Corno d’Africa: i primi aiuti internazionali contro la terribile carestia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La situazione di carestia e siccità in Somalia diventa sempre più drammatica. Per questo Jacques Diouf, direttore generale della Fao, ha aperto la riunione straordinaria inaugurata questa mattina a Roma con un appello urgente, per tamponare questa situazione di emergenza.

L’incontro, che cercherà di affrontare concretamente la grave crisi alimentare che affama 12 milioni di persone, di cui 3,7 nella sola Somalia, è stata richiesta dalla Francia, presidente di turno del G20, rappresentata oggi dal ministro dell’Agricoltura, Bruno Le Maire.

Occorre un “aiuto massiccio e urgente” e dei “corridoi umanitari“, per contrastare la carestia nel Corno d’Africa che ha provocato “una situazione catastrofica” – ha detto Diouf, aprendo l’incontro.

Servono 1,6 miliardi di dollari” – gli ha fatto eco Mohamed Ibrahim, vicepremier somalo, che partecipa all’incontro, mentre Josette Sheeran, direttrice del Programma alimentare mondiale (Pam) ha annunciato un ponte aereo già da domani.

E proprio durante la riunione straordinaria della Fao, la Banca mondiale ha approvato uno stanziamento di 500 milioni di dollari (348 milioni di euro) per tamponare la crisi in tutta la zona del Corno d’Africa. La somma è destinata al finanziamento di un programma di aiuti per la regione devastata dalla siccità: una grossa parte sarà usata per finanziare progetti a lungo termine a favore degli agricoltori, la restante parte sarà destinata agli aiuti umanitari.

E dall’Unicef arrivano dati inquietando: oltre due milioni di bambini risultano attuamente malnutriti e bisognosi di urgenti aiuti savavita per sopravvivere a quesa crisi, la peggiore da 50 anni, che ha colpito il Corno d’Africa, soprattutto Kenya, Somalia, Etiopia e Gibuti.

Verdiana Amorosi

Foto: Unicef

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook