Chimica e Ambiente: due mondi che s’incrociano

atomo

In vista del primo G8 di Obama, e quindi della possibile svolta ambientalista globale, le lobby si muovono, quella chimica pure. La dichiarazione farà sobbalzare gli integralisti; l’ICCA (International Council of Chemical Associations, Il Consiglio Internazionale delle Associazioni del settore Chimico) ha infatti precisato che “senza chimica non ci sarebbe green economy e che si deve alla chimica un maggior risparmio di emissioni”, dell’ 11%, nel 2005, per l’esattezza.

Tempi duri nella considerazione generale, scambiata spesso per fattore inquinante tout court, la chimica ha bisogno di farsi capire. Lo ha fatto con una conferenza stampa ed uno studio “Innovare per abbattere le emissioni di gas serra”, in collaborazione con McKinsey&Company, nel quale sono stati analizzati oltre 100 prodotti chimici che hanno contribuito ad  innovare nel settore ambientale.

I risparmi deriverebbero da quattro principali canali: isolamento termico in edilizia, 2,4 miliardi di tonnellate (conta per il 40% dei risparmi individuati), fertilizzanti e fitofarmaci, 1,6 miliardi, illuminazione, 0,7 miliardi e imballaggio, 0,22 miliardi.

Coop

Arrivano le ciliegie “Buone e Giuste” senza glifosato di Fior Fiore Coop

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook