Sudan: cercatori illegali d’oro distruggono sito archeologico di duemila anni fa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Erano convinti di trovare una miniera d’oro e così hanno distrutto un sito archeologico di duemila anni fa.

L’antico sito nubiano di Jabal Maragha, situato nel deserto di Bayuda, in Sudan non esiste praticamente più.

Quando gli archeologi si sono recati sul posto, anziché i resti della civiltà meroitica hanno trovato una voragine di venti metri di larghezza e diciassette di profondità.

Uno scempio che cinque cercatori d’oro hanno provocato utilizzando due escavatori meccanici, lasciando profonde tracce degli pneumatici sulla sabbia rossa.

“Hanno fatto qualcosa di pazzo; per risparmiare tempo, hanno usato macchinari pesanti”, ha raccontato l’archeologo Habab Idriss Ahmed.

Il sito, risalente al periodo meroitico tra il 350 a.C. e il 350 d.C., era un piccolo insediamento dal valore inestimabile.

Il Sudan è il terzo più grande produttore di oro dell’Africa, dopo il Sudafrica e il Ghana e, sebbene nei pressi del sito archeologico non ci fosse oro, i cercatori di questo prezioso metallo hanno pensato che valesse la pena provare a scavare.

Giunti sul posto per un sopralluogo, i loro metal detector hanno iniziato a suonare, perché il terreno è composto da strati di arenaria e pirite e questo li ha convinti di aver trovato una fortuna.

Sebbene i responsabili siano stati identificati e nonostante esistano leggi per tutelare siti di questo tipo, il loro folle gesto non ha avuto alcuna conseguenza. Gli uomini infatti sono stati rilasciati senza nemmeno la confisca dei mezzi.

Purtroppo non è la prima volta che i cacciatori d’oro rovinano siti antichi e non sarà nemmeno l’ultima: per loro, saccheggiare tombe, templi e altri resti di civiltà passate è una prassi.

Spesso non trovano nulla e l’unico risultato che ottengono è quello di aver distrutto luoghi di immenso valore che custodiscono la storia del Paese.

Fonte di riferimento: AFP

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook