Dipendenti mettono a rischio la sicurezza di una centrale nucleare per coniare Bitcoin

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un gruppo di dipendenti di una centrale nucleare ucraina ha esposto il sito nucleare a potenziali violazioni della sicurezza, collegandosi alla rete della centrale e a Internet con la propria attrezzatura informatica.

I dipendenti hanno introdotto computer, alimentatori e altri componenti all’interno della struttura nucleare nella vicina città di Yuzhnoukrainsk, nell’Ucraina meridionale.

Lo scopo del personale coinvolto era quello di ottenere grandi quantità di energia elettrica necessaria a coniare Bitcoin, poiché procurarsi unità della criptovaluta ha un elevato costo energetico.

Collegando i computer a Internet gli impiegati hanno creato potenziali punti di accesso ai sistemi del sito nucleare, esponendolo all’attacco di hacker.

I Servizi segreti ucraini, una volta scoperta l’attività sospetta, hanno fatto irruzione nella centrale individuando i responsabili.

Le autorità hanno sequestrato l’attrezzatura introdotta per il mining della criptovaluta e avviato le indagini sulla potenziale violazione della sicurezza della struttura.

Al momento non sono stati effettuati arresti, ma i dipendenti sono accusati di aver esposto il sito a una violazione dei segreti di Stato, di dati sensibili e di informazioni sul funzionamento del sito nucleare.

I Servizi segreti stanno inoltre esaminando se le persone coinvolte siano riuscite a entrare nella rete della centrale nucleare per recuperare dai sistemi informazioni sulle difese e sulle protezioni della struttura.

I sistemi introdotti dai dipendenti sono stati collegati alla rete nei reparti amministrativi e non agli apparati industriali dove viene prodotta energia, ma non si può sottovalutare un simile rischio: i pirati informatici avrebbero potuto sfruttare la falla nella sicurezza per accedere dall’esterno e provocare disastri.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook