Bolsonaro ride degli incendi in Pantanal, la più grande zona umida del mondo che sta bruciando da mesi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non solo Amazzonia, anche il Pantanal, la più grande zona umida del mondo nonché l’habit con la maggiore biodiversità del Pianeta, sta bruciando da mesi. E il Presidente Bolsonaro invece di intervenire concretamente, si prende gioco della devastazione criminale di uno dei principali biomi brasiliani.  Il video di Jair Bolsonaro che ride della catastrofe con un bambino staindignando non solo il Brasile, ma il mondo intero.

Dai dati dell’Environmental Satellite Applications Laboratory diffusi dall’Istituto nazionale per la ricerca spaziale (INPE)è stato stimato che più del 12% del bioma è stato devastato dagli incendi degli ultimi mesi e mentre la popolazione si mobilita per sollecitare misure volte a preservare la più vasta zona umida continentale del mondo, il Presidente Bolsonaro in un video che sta facendo il giro della rete, ride di gusto e fa battute decisamente fuori luogo.

Durante una riunione ministeriale, tenutasi ieri mattina a Brasilia, è stata invitata a partecipare la giovane youtuber Esther per porre domande ai ministri e strizzare l’occhio alla fascia di popolazione più giovane. Seduta accanto al presidente la ragazzina di 10 anni, tra le innumerevoli questione poste ai presenti, chiede : “siete in fiamme nel Pantanal”? La reazione di Bolsonaro e dei ministri però non poteva essere peggiore: tutti scoppiano a ridere. Dopo le risate, il ministro dell’Ambiente Ricardo Salles, risponde: “Il Presidente ha mandato lì 10 aerei per aiutare a spegnerli” Una risposta questa che appare altrettanto imbarazzante visto che sembra impossibile che con 10 piccoli aerei si possa riuscire a gestire le migliaia di incendi che imperversano nella regione da mesi.

Il video ha suscitato indignazione anche perché i roghi nel Pantanal, secondo le perizie effettuate dal Centro integrato per il coordinamento operativo (CimanMT) sono sono di origine dolosa, provocati da criminali da circa due mesi. Non si tratta di disastri naturali, ma di crimini. Che, tra l’altro, stanno mettendo in serio pericolo oltre che gli animali, anche le popolazioni indigene che vivono nell’area. Per questo ci si chiede” Come può il Presidente della Repubblica prendersi gioco dei crimini”?

La rete ora si sta scatenando sotto l’hastag #PantanalEmLuta e #SavePantanal

Potrebbe interessarti anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook