‘Blood rain’: in Scozia il raro fenomeno meteorologico della pioggia di sangue

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Scozia nelle ultime ore il raro fenomeno meterologico conosciuto come “pioggia di sangue” ha tenuto col fiato sospeso tutti i cittadini alla vista delle strade, le auto, le case tutte colorate di rosso.

Molti si saranno chiesti perché le proprie auto sono ricoperte di terra rossa – e la risposta la troveranno in Africa.

Il Met Office ha confermato che la Scozia e altre aree del Regno Unito saranno ancora colpite nelle prossime ore dal fenomeno a causa dell’ondata di caldo arrivata il fine settimana di Pasqua, in cui si sono toccate massime di 24.2 ° C, temperatura che ha battuto il record del 2014 di 21.4° C.

Il meteorologo Luke Miall ha spiegato:

Per settimane, l’alta pressione è stata ai vertici dell’Europa, portando con sé i venti provenienti dal sud attraverso tutto il paese.  Questo ha portato le temperature ad innalzarsi, ma ha anche raccolto la polvere del Sahara che si sta dirigendo verso il Regno Unito. La Scozia può aspettarsi alcuni rovesci mercoledì sera, quindi è possibile che inizieranno a vedere macchine, strade e finestre completamente ricoperti di polvere.

More #SaharanDust visible this morning giving an orangey residue – also known as #BloodRain #LoveUKWeather pic.twitter.com/tgC1usbFpG

— Luke Miall (@LukeMiall) 24 aprile 2019

Alcuni scozzesi sono rimasti scioccati e confusi al ritrovamento della propria auto completamente ricoperta di polvere del deserto. 

In case you were wondering why your car was looking so filthy this morning… ? #SaharanDusthttps://t.co/vXb30ZH7cY

— Estel Farell-Roig (@EstelFR1) 24 aprile 2019

 

Anche se può sembrare un set del film dell’orrore, “la pioggia di sangue” non è un fenomeno così strano e così sinistro come può sembrare. In realtà la pioggia prende quel colore a causa della sabbia o della sporcizia che viene prelevata nel deserto del Sahara dal vento, e che quando si verificano rovesci temporaleschi cade.

Questo fenomeno ha anche regalato delle albe dai colori spettacolari immortalate dai cittadini e postate sui social. 

 

Silvia Romano

Fonte foto cover: The Sun

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook