Biodiversità 2009: le specie a rischio in Italia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In occasione dell’odierna Giornata mondiale della Biodiversità, il WWF ha definito una lista di specie, animali e vegetali, a rischio estinzione in Italia a causa della frammentazione del territorio, dei cambiamenti cliumatici e della caccia, e per il salvataggio delle quali poco viene fatto.
Orsi, Lontre, Stambecchi alpini, Lupi, Caprioli, Aquile del Bonelli, Capovaccai, Pernici bianche, Galline prataiole, Anatre meditarranee, Pelobate fosco, Pesci delle acque interne e tratrughe marine, sono tra le specie più a rischio per quanto riguarda il nostro territorio. Ma non mancano i vegetali: arance, limoni, mele, pere, ciliegie, mandorle, varieta’ di angurie e melone sono quelli citati, ma le specie a rischio sono molte molte di più.
“L’arretratezza culturale, che abbiamo  registrato anche nei reiterati tentativi di deregulation della caccia nazionale di questi ultimi mesi, è una realtà che sta portando indietro l’Italia di almeno 50 anni”, ha dichiarato Michele Candotti, direttore generale del WWF Italia.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook