Il mistero che si cela dietro il suono che proviene dalla Fossa delle Marianne

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lo scorso marzo, un gruppo di ricercatori che stava monitorando la zona più profonda del Pacifico, tra la costa giapponese e quella australiana, aveva fatto un’inquietante scoperta.

Nella cosiddetta Fossa delle Marianne, infatti, proveniva dal profondo oceano un misterioso rumore a tratti terrificante.

Dopo mesi di studi, gli esperti dell’Oregon State University’s Hatfield Marine Science Center, hanno formulato una prima ipotesi.

La Fossa delle Marianne è la depressione oceanica più profonda del mondo, un’area così suggestiva continuamente tenuta sotto controllo.

Quando i ricercatori avevano lanciato un idrofono, erano rimasti sorpresi da un forte e spaventoso rumore.

Qualcosa che non avevano mai sentito, tanto da ribattezzare quel suono come ‘Western Pacific Biotwang’, pensando che si potesse trattare di un richiamo d’amore.

LEGGI anche: IL MISTERIOSO SUONO DELL’OCEANO CHE VIENE DALL’ARTICO

Oggi l’ipotesi più probabile è che si potrebbe trattare del tipico suono delle balenottere nane, quelle che si trovano nella Grande Barriera Corallina. Ma un alone di mistero continua a celarsi dietro l’origine di quel suono insolito per la complessità e la gamma di frequenze.

LEGGI anche: RIVELATA L’ORIGINE DEL MISTERIOSO “RONZIO” EMANATO DALLA TERRA

‘Non sappiamo molto riguardo alla distribuzione delle balenottere minori alle basse latitudini. Sembra infatti che tale specie non passi molto tempo in superficie, emettendo però suoni caratteristici”, dicono ancora gli esperti.

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook