L’albero soffocato dal cemento in un parcheggio di Genova è l’emblema del nostro (pessimo) rapporto con la natura

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In un parcheggio Ekom di Avegno, provincia di Genova, è stato piantato un albero nel bel mezzo dell’asfalto, praticamente soffocato dal cemento.

La segnalazione è stata pubblicata sul gruppo facebook “Arboricoltori Italiani” dove un utente ha scritto:

“Parcheggio Ekom di Avegno (GE)… Non capisco veramente come si possa fare una cosa del genere.”

Non sono mancati i commenti indignati di altri iscritti per quella che giustamente è stata definita una mostruosità:

“Ma poi non ho mai capito una cosa: che problemi da’ il non asfaltare il pezzetto sotto l’albero? Sono seria, per loro qual è il problema?”

“Definiamolo esperimento, ma come lo bagnano poi?”

“Ma è pura follia!! Chi ha progettato una cosa del genere??”

“Tra l’altro sono gelsi, alberi con elevata rapidità di accrescimento, in particolare diametrico del fusto!!!”

E qualcuno ha ironizzato sulla triste scelta:

“Ahahahahah visto che il foro era molto grande hanno pensato bene di inserire anche una caditoia di ferro per impedire l’accrescimento del fusto 😄”

Purtroppo non sono rare le piante “strangolate” dal cemento e anche se il verde urbano è importante, non si possono costringere gli alberi in spazi così ristretti perché non sono un semplice “arredo”, ma esseri viventi. Che ci danno ossigeno, ombra e assorbono anidride carbonica.

Dovremmo ricordarcelo ogni volta che ne piantiamo uno!

FONTI: Facebook

Ti potrebbe interessare anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook