©Tree of the year

Il millenario Platano di Curinga, in Calabria, può diventare l’albero europeo 2021, votiamolo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il millenario Platano di Curinga rappresenta l’Italia nel contest “Albero europeo dell’anno” e potete votare per lui fino al 28 febbraio, vi spieghiamo come farlo.  

L’albero più amato d’Italia, il Millenario Platano di Curinga questa volta punta l’Europa! Il fantastico albero ubicato in provincia di Catanzaro, rappresenta l’Italia nel contest internazionale Albero europeo dell’anno, un’iniziativa organizzata dall’Associazione Environmental Partnership Association (EPA). Abbiamo tempo fino al 28 febbraio per sceglierlo e partecipare alle votazioni.

Le radici del maestoso platano di Curinga si trovano in una posizione incantevole, affacciato sul Mar Tirreno, sporge su un piccolo ruscello nel comune di Curinga, in provincia di Catanzaro, Calabria. Questo “guardiano” con 31 metri di altezza e 15 metri di circonferenza, si impone nel paesaggio e veglia amorevolmente sulla foresta.

Si pensa sia stato piantato dai monaci basiliani che arrivarono in Calabria più di mille anni fa e che costruirono l’eremo di Sant’Elia, ma potrebbe essere ancora più vecchio. Il suo tronco completamente cavo con un’apertura di più di 3 metri, ti accoglie dandoti il benvenuto, e donando a chi entra la sensazione di trovarsi all’interno di un’incredibile grotta boscosa.

Il concorso Albero Europeo dell’anno

L’Albero Europeo dell’Anno è nato nel 2011, ispirato al concorso Tree of the Year, che viene organizzato da molti anni in Repubblica Ceca dalla Czech Environmental Partnership Foundation. Alla finale della gara europea partecipano sempre i vincitori dei turni nazionali.

Quest’anno al concorso partecipano 14 alberi provenienti da diversi paesi europei, come Italia, Portogallo, Bulgaria, Croazia, Francia e Regno Unito, e la votazione viene effettuata sul sito ufficiale dell’associazione. Nel momento del voto bisogna necessariamente scegliere due alberi dall’elenco dei partecipanti.

Mentre scriviamo questo articolo, il magnifico albero italiano è terzo in classifica. Per ora è la millenaria Carrasca di Lecina spagnola ad occupare il primo posto, seguito dall’antico sicomoro russo. Ma abbiamo ancora tempo per ribaltare la classifica dal momento che le votazioni si concludono il 28 febbraio. Nell’ultima settimana, a partire da lunedì 22, il cumulo di voti visibile scomparirà.

L’EPA assicura che lo scopo di questo concorso è quello di sensibilizzare e promuovere l’amore per la natura arrivando a più di 200.000 persone, proteggere e prendersi cura dei 14 alberi scelti, unire le comunità partecipanti e sentirsi orgogliosi del proprio patrimonio naturale.

Ecco come votare

  1. Ora tocca a voi, votate per il nostro meraviglioso Platano di Curinga qui!
  2. Bisogna scegliere due alberi, quindi oltre al Millenario Platano di Curinga, ne dovete scegliere un altro.
  3. Inserite un’email e inviate i vostri voti.
  4. Vi arriverà in automatico un’email dove dovrete confermare la votazione.
  5. Votazione inviata correttamente!

C’è la possibilità di inviare una donazione all’associazione per supportare i loro progetti di riforestazione, protezione e conservazione degli alberi.

In attesa dei risultati, vi lasciamo con queste immagini del fantastico Platano di Curinga:

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook