A Copenhagen al via il vertice sul clima “junior” dell’Unicef

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A Copenhagen, il vertice sul Clima è cominciato. No, tranquilli, non avete sbagliato giorno, né tanto meno va male il nostro calendario, perché non stiamo parlando del summit che riunirà i leader del mondo dal 7 al 18 dicembre, ma di una Conferenza parallela dove a discutere del futuro del Pianeta saranno 165 bambini e ragazzi di 44 Paesi.

Si tratta del Children’s Climate Forum, il Forum ufficiale sul clima dei giovanissimi, organizzato dall’Unicef e dalla città di Copenaghen. Piccoli ambasciatori provenienti dai paesi industrializzati e dai paesi in via di sviluppo discuteranno di cambiamenti climatici, del loro impatto sui bambini (la categoria che insieme alle donne subirà maggiormente gli effetti del global warming) e sul contributo da apportare per combatterli, sia a livello locale che globale.

A rappresentare e tenere alto il nome dell’Italia al “summit junior”, una delegazione composta da tre ragazze e un ragazzo: le sedicenni Michela Di Criscio di Campobasso e Caterina Terzaghi di Bologna, Antonella Rossella di Benevento e Lorenzo Monteforte di Milano, entrambi di 17 anni.

Nei giorni del Forum, i ragazzi saranno impegnati in sessioni preparatorie e sessioni negoziali, dalla quale uscirà un documento finale (almeno qui è sicuro) che sarà presentato al presidente della United Nations Climate Change Conference il prossimo 4 dicembre, durante la cerimonia conclusiva del Forum.

Children_Climate_Forum_Unicef

Un gruppo ristretto di “piccoli delegati”, inoltre, parteciperà anche alla prima settimana della COP15 per parlare direttamente “ai grandi”. Anche perché saranno loro quelli che, molto più dei presenti alla Conferenza, vivranno e vedranno coi loro occhi le conseguenze del clima che cambia.

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook