giornalisti erba

Giornalisti Nell'Erba chi sono costoro? Presentato a Roma, presso la rappresentanza della Commissione Europa, che supporta l'evento anche in considerazione delle priorità Europee, la settima edizione del Premio che chiede ai giovani di comunicare l'Ambiente. Novita? Ecco quali.

Il Premio giunge al settimo anno con partnership sempre più importanti ed endorsment di rilievo; il tutto a formare un Comitato scientifico, una Giuria, e una regia di Tutor di nome e soprattutto con immutata passione. Ma i protagonisti assoluti sono gli oltre 5mila ragazzi fra i 5 e i 29 anni che parteciperanno nel 2013.

Le novità

La più importante riguarda proprio l'apertura ai ragazzi dai 21 ai 29, una categoria definita senior; la seconda è l'apertura di una sezione internazionale in lingua inglese, francese, tedesco, spagnolo.

Quest'anno il tema sarà Menopermenofapiù, che invita i concorrenti ad esplorare il tema dell'Essenziale, l'urgenza di scegliere un'evoluzione che tenga conto del limite delle risorse, attraverso esempi, testimonianze, fatti. In questa ricerca, l'esperienza di chi ha sperimentato l'"economia dell'Astronauta", l' "economia del Contadino" e l' "economia del Marinaio" (in aria, terra, acqua, organizzazione di autosufficienza o in spazi ristretti o risorse limitate) è validissimo stimolo di riflessione.

I ragazzi possono partecipare inviando (entro il 28 febbraio) articoli, inchieste, interviste, disegni, foto, reportage, video, tg o giornali a Giornalisti Nell'Erba - [email protected] (oppure via dei mattei 11b, 00030 Colonna ‐ Rm)

4 le fasce d'età (dai 5 ai 10; dagli 11 ai 15; dai 16 ai 21; dai 21 ai 29) + la fascia internazionale, come 4 sono le sezioni di gara ciascuna (scrittura giornalistica; giornalismo multimediale; tg e giornali completi; creativa), più una sezione web solo per le ultime due fasce.

Oltre al Premio, che avrà il culmine nella Giornata Nazionale (Roma, maggio 2013), giornalisti Nell'erba sarà anche formazione (con incontri e convegni), informazione, divulgazione, tutela dell'ambiente, che non è la generica condivisione di un principio, ma la consapevole esigenza di salvaguardare il proprio pianeta.

I primi 2 appuntamenti in programma sono:
- il 14 dicembre, è #nonsolochat. Giovanissimi giornalisti in erba e direttori di testate nazionali, esperti di web, digital marketing, giornalismo e comunicazione online, social network, reputazione digitale si confronteranno sulla miniera spesso inesplorata del web 2.0, tra opportunità e rischi.

Intervengono, tra gli altri, Andrea Sorrentino (18 anni, vicedirettore Giornalistinellerba.it), Eric Barbizzi (8 anni, responsabile esteri Giornalistinellerba.it), Claudia Cusimano (11 anni, blogger e attivista ambientale), Ugo Armati (consigliere Ordine nazionale dei Giornalisti), Luigi Contu (direttore ANSA), Enrica Battifoglia (responsabile canale Scienza e Tecnica ANSA), Tullio Berlenghi (scrittore e ambientalista), docenti gNe. Inoltre il nostro Mario Notaro (editore greenMe.it)

giornalisti nell erba

- il 18 gennaio 2013. Si parlerà di Decrescita vs crescita sostenibile, con la linguista Francesca Dragotto (Università di Roma Tor Vergata) e i giornalisti Pietro Greco (autore di Sviluppo sostenibile) e Andrea Bertaglio (Il Fatto quotidiano) "portatori" di due diverse posizioni sul tema. Una tavola rotonda composta da giovanissimi Giornalisti Nell'Erba, direttori di testate ambientali, esperti ecologisti, giornalisti scientifici cercherà di trovare il punto di raccordo. Sergio Ferraris, giornalista scientifico, darà qualche numero, in tema di economia. E astronauti, oceanografi, skipper, nuovi "contadini" proporranno le loro "ricette".

Per saperne di più: www.giornalistinellerba.org o www.giornalistinellerba.it

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog