Terremoto in Campania: trema il Sannio. 8 scosse, tanta paura, ma nessun danno

terremoti Sannio

Terremoto nel cuore della Campania: la terra trema nel Sannio. Nella tarda serata di ieri e nel corso della notte numerose sono state le scosse di terremoto, in tutto 8. Tanta la paura e molte le persone corse fuori dalle loro abitazioni. Non sembrano però esserci danni a persone e cose.

La prima scossa, di magnitudo 2.4 è avvenuta alle 02:46. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV nel distretto sismico del Sannio. I comuni maggiormente colpiti sono stati Apice, Calvi, Paduli, Pago Veiano, Pesco Sannita, Pietrelcina e Sant'Arcangelo Trimonte, tutti nella provincia di Benevento. Circa 10 minuti dopo si è veriticata un'altra scossa delle stessa intensità.

Ma il terremoto più violento, di magnitudo 4.1 è avvenuto alle 03:08, con epicentro a 11,4 chilometri, avvertito anche a Benevento, a San Giorgio del Sannio, a San Martino Sannita, a San Nazzaro e a San Nicola Manfredi.

L'altra forte scossa, di magnituo 3.5 e profondità 10,7 km si è verificata alle 5.47 di questa mattina, e l'ultima finora alle 7.14 (magnitudo 2 e profondità 10 km).

Secondo alcune testimonianze le scosse più forti sono state avvertite fino all'avellinese.

Francesca Mancuso

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook