Fonte Foto: HuffingtonPost.com

Negli scorsi giorni nel cielo sopra la città di Wuhan, nella provincia cinese di Hubei, è stata avvistata una enorme nube a forma di fungo che ha immediatamente ricordato in maniera preoccupante i fenomeni successivi all'esplosione di una bomba atomica. Documentano l'accaduto alcuni video comparsi di recente su YouTube, La nube sarebbe comparsa nel cielo lo scorso 11 giugno.

I residenti nei luoghi di avvistamento hanno denunciato la comparsa di una nube accompagnata da bagliori verdi e gialli. La forma della nube ricordava quella tipica di un fungo, che tutti conosciamo avendo presenti nella mente le immagini relative alle esplosioni atomiche della Seconda Guerra Mondiale. Di fronte alla possibilità di un eventuale pericolo, le autorità avrebbero ordinato ai cittadini di non lasciare le loro abitazioni.

La nube, che sarebbe stata accompagnata da una opaca foschia, sarebbe apparsa in cielo nel corso della mattinata, spingendo coloro che l'avevano avvistata ad indossare delle mascherine per proteggere la bocca ed il viso. La raccomandazione di non lasciare le rispettive abitazioni sarebbe stata diramata immediatamente da parte delle autorità, con particolare riferimento ad anziani, bambini e pazienti con problemi cardiaci o respiratori. Sarebbe inoltre stato indicato di mantenere al minimo l'azionamento dell'aria condizionata nei locali pubblici e privati.

nube fungo

Secondo le notizie diramate ufficialmente in Cina, la comparsa della nube non sarebbe dovuta ad alcun incidente industriale. Tale causa sarebbe stata smentita dopo che per il web aveva iniziato a circolare la voce di una possibile esplosione all'interno di una delle industrie chimiche della zona. La comparsa della nube sarebbe stata attribuita ad attività effettuate dagli agricoltori per bruciare paglia e sterpaglie.

nube fungo1

Gli abitanti hanno reagito con paura e con stupore di fronte alla comparsa di un fenomeno che in precedenza non si sarebbe mai verificato in quella zona. La nube sarebbe stata avvistata in sette città situate nella provincia di Hubei. Coloro che in mattinata si trovavano già in ufficio, avrebbero collegato la nube al sopraggiungere di uno strano fenomeno meteorologico o all'inquinamento.

Wuhan si troverebbe infatti tra le città cinesi maggiormente interessate dall'inquinamento, un fenomeno che le autorità sarebbero spesso accusate di sottovalutare, con particolare riferimento a Pechino ed alle aree urbane attorno alla metropoli. Un monitoraggio della qualità dell'aria della città di Wuhan avrebbe rivelato come i livelli di PM10 per metro cubo nel pomeriggio immediatamente successivo all'apparizione della nube si attestassero ad un livello (0,574 mg) triplo rispetto alla norma.

Marta Albè

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram