aiutare terremotati emilia

Terremoto Emilia Romagna. Per coloro che volessero compiere un gesto di solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto, effettuando una donazione o rendendosi disponibili come volontari o per offrire ospitalità agli sfollati, segnaliamo alcune della iniziative già attive ed operative. Le associazioni animaliste ed i Vigili del Fuoco stanno inoltre operando per il recupero degli animali fuggiti a causa delle scosse. Vi comunichiamo dunque i dati necessari ad effettuare segnalazioni di smarrimento o ritrovamento. La Protezione Civile non ha infine esitato a rendere noto un numero verde da contattare in caso di emergenza.

Ospitalità

La Protezione Civile ha reso noto come l'assistenza nei confronti degli sfollati del modenese si svolgerà anche attraverso strutture alberghiere, in quanto il numero crescente degli sfollati non potrà essere gestito unicamente attraverso l'impiego di tende. Per questo si chiede aiuto a coloro che hanno a disposizione strutture sicure in grado di poter ospitare i cittadini colpiti dal terremoto per il tempo necessario affinché essi non subiscano ulteriori scosse.

È possibile offrire ospitalità nella propria casa grazie al servizio attivato da parte di Couchsurfing, che normalmente si occupa di attività legate a spostamenti ed ospitalità per viaggi e vacanze, con una formula che si rivela però utile in casi di emergenza come quello attuale. Tramite l'apposita pagina è possibile indicare il proprio indirizzo, il numero di posti disponibili ed il lasso di tempo per cui sarà possibile offrire un rifugio ai terremotati.

Ospitalita' animali: sos mucche

Gli allevatori di Cavezzo, in provincia di Modena, lanciano un appello a chiunque nei vicini territori possa ospitare gli animali. In particolare, "in questo momento ci sono circa 300 mucche da parmigiano reggiano in una stalla pericolante di Cavezzo che rischiano di essere travolte dai crolli, e che non possono essere munte, in quanto l'ordinanza comunale vieta di avvicinarsi alla struttura". Si tratta dell'azienda "Gino Dolini". A farlo sapere è Stefano Venturini, consigliere comunale che sottolinea: "Basterebbero capannoni sfitti o recinzione dove gli allevatori e gli agricoltori possano trasferire gli animali. In questo momento c'è chi ha le mucche in giardino". Il numero da contattare è 338-6896017

Emergenze

Il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli ha reso noto un numero verde contattabile gratuitamente in caso di emergenza. Si tratta del numero: 800.333.911.

Donazioni

Corriere della Sera e Tg La7 invitano ad effettuare donazioni a favore delle popolazioni e dei luoghi colpiti dal terremoto tramite la partecipazione ad una raccolta fondi per la quale è possibile effettuare un versamento indirizzato al conto corrente IT73L0306905061100000000671 presso Banca Intesa Sanpaolo in viale Lina Cavalieri.

Per chi volesse effettuare donazioni attraverso il telefono, si comunica che è possibile inviare un sms al numero appositamente istituito 45500, tramite il quale sarà possibile contribuire alla raccolta fondi con luna cifra di 2 euro, che verranno scalati dal traffico telefonico, Lo stesso tipo di donazione può essere effettuato chiamando direttamente il numero indicato.

La Provincia di Modena ha attivato un conto corrente sul quale è possibile effettuare versamenti per raccogliere risorse che saranno interamente devolute alle persone colpite dal terremoto. Il codice IBAN di riferimento è IT52M0200812930000003398693. È necessario indicare la causale "terremoto maggio 2012".

Solidarieta'

Coloro che volessero offrire la propria disponibilità come volontari e come forza lavoro potranno mettersi in contatto con le associazioni che fanno parte dell'albo del volontariato, o in alternativa potranno visionare il sito http://terremoto.volontariamo.com/ gestito dagli operatori del Centro di Serviio per il Volontariato di Modena e dedicato all'emergenza terremoto.

L'ordine degli ingegneri di Modena è disponibile a visionare gratis le crepe delle case. Il contatto telefonico è: 059223831. È possibile richiedere informazioni al seguente indirizzo e-mail: [email protected]

Animali

Volontari e Vigili del Fuoco sono già operativi per occuparsi del recupero degli animali fuggiti a causa del terremoto, in modo da poterli trasferire verso luoghi sicuri. Le associazioni di volontariato attualmente attive sul posto sono la Protezione del Gatto e la Protezione Animali Carpigiana. È arrivata sul posto anche Isotta, il mezzo di soccorso vetrinario messo a disposizione dall'ENPA nelle gravi emergenze per portare cibo, medicinali e sostegno agli animali domestici coinvolti.

La Protezione Civile ha infine annunciato di intervenire a sostegno di quegli agricoltori che non possono abbandonare i propri terreni a causa della presenza degli animali. A loro saranno dedicati servizi speciali, attraverso roulotte ed altre soluzioni, in modo da riuscire a mantenerli vicini ai loro terreni.

Marta Albè

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram