deputato_giapponese

Si è temuto il peggio a Fukushima, dove qualche giorno fa ha preso corpo il sospetto che all'interno della centrale danneggiata dal terremoto che ha colpito il Giappone lo scorso 11 marzo, vi sia stata una reazione di fissione. Le autorità nipponiche si sono messe subito al lavoro. A scopo preventivo la Tepco ha iniettato acido borico all'interno del reattore. Ma a quanto pare le radiazioni registrate dal gestore della centrale non derivano dalla fissione. Pericolo scampato?

Si, secondo la Tokyo Electric Power che, dopo aver scoperto lo Xenon nella centrale Daiichi, aveva aggiunto che dalle indagini effettuate non era emersa alcuna "criticità", come ha spiegato il portavoce della Tepco Ai Tanaka.

Tuttavia, secondo Yoshinori Moriyama, portavoce della Nisa non è possibile negare "alcuna ipotesi, compresa quella di criticità localizzate all'interno del reattore. È importante continuare a monitorare i segnali e mantenere una capacità di controllo".

E il governo giapponese sembra sentirsi al sicuro. O forse vuole solo dimostrarlo. Un parlamentare giapponese infatti ha voluto sottolineare che Fukushima non emette radiazioni. E per essere più convincente ha bevuto un bel bicchiere d'acqua preso da una vasca radioattiva all'interno dell'edificio che ospita il reattore di Fukushima. Come a dire: state tranquilli, se la bevo io... Il sistema di decontaminazione, a suo dire, ha funzionato alla grande. Ma il deputato Yasuhiro Sonoda non sembrava di certo tranquillo mentre mandava giù l'acqua.

E certo. L'acqua raccolta dai reattori e dalle turbine per il raffreddamento del combustibile nucleare, è stata sì decontaminata sul posto ma poi è stata reiniettata dentro i circuiti da raffreddamento. Di conseguenza non è potabile.

Lo ha in qualche modo confermato il segretario Sonoda secondo cui "bere semplicemente l'acqua decontaminata non significa che la sicurezza sia confermata. Il modo migliore è fornire dati al pubblico".

Dal canto suo, il ministro per l'Emergenza nucleare Goshi Hosono si è detto "ottimista" sull'arresto a freddo dei reattori della centrale di Fukushima entro la fine di quest'anno.

Ma il danno ormai è fatto. E la centrale di Fukushima ha già superato il livello di radioattività raggiunto da Chernobyl.

Francesca Mancuso

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram