cane-neve-

Sta per arrivare l’inverno, e voi avete già pensato a come mantenere caldo il vostro cane per evitargli brutti raffreddori? Nonostante siano naturalmente coperti grazie al loro morbido pelo, spesso purtroppo questo non basta e il freddo può essere molto pericoloso per gli animali domestici, soprattutto quando le temperature scendono sotto le zero.

E allora ecco 10 semplici suggerimenti per tenere il vostro cane, sia che stia al coperto sia che stia all’aperto, caldo e al sicuro.

1 Una giusta all’alimentazione

Innanzitutto è molto importante alimentare adeguatamente il vostro amico a quattro zampe, in particolare durante la stagione invernale. Questo perché con l’abbassarsi delle temperature, anche il cane, come noi, brucia più calorie, dunque l’alimentazione è essenziale. Potreste allora pensare di aumentare la porzione quotidiana di cibo, o considerare di aggiungere alla sua dieta alimentare un integratore. Ovviamente tutto questo se il cane è abituato a stare del tempo fuori all’aperto anche d’inverno. Per i cani che invece durante la stagione più fredda preferiscono godere del relax casalingo, allora forse sarebbe il caso non di aumentare bensì diminuire, la porzione giornaliera di cibo.

2 Curate il pelo

Soprattutto per i cani a pelo lungo e che vivono in zone soggette a neve e ghiaccio, spazzolate spesso la loro pelliccia per evitare la formazione dei nodi all’interno dei quali potrebbe accumularsi ghiaccio o neve. E se quando uscite il cane tende ad inzupparsi le zampe cercate di asciugarle quando rientrate, per evitare che il corpo accumuli umidità. Ovviamente è severamente vietato tagliargli il pelo.

3 Guardaroba invernale

"Con le prime piogge e i primi freddi i cani abituati a vivere in casa possono soffrire lo sbalzo termico. Per questo è importante, prima di uscire, coprire almeno i soggetti più cagionevoli, come cuccioli, cani anziani, con problemi di salute e dal mantello fine e rado", spiega Roberta Ragni in Mettici lo Zampino.

"Usare un cappottino o un impermiabile non è affatto una semplice moda ma un'esigenza che varia da razza in razza. Se dovete acquistarlo sceglietene uno resistente ma potete realizzarlo anche con le vostre mani sfruttando una serie di materiali da riciclo".

LEGGI anche: CAPPOTTINO PER CANI FAI DA TE DA UN VECCHIO MAGLIONE

4 Tappezzate la cuccia

Se il cane dorme abitualmente in una cuccia all’esterno, per evitare che venga a contatto con un pavimento freddo (anche se la cuccia è di legno, durante l’inverno è normale che si raffreddi) rivestitelo con del tessuto caldo. Potreste ad esempio riciclare vecchi maglioni, vecchie coperte o tappeti, l’importante è inchiodare bene al pavimento il materiale che avete scelto, impedendo così al giocherellone di morderlo o di portarsi via tutto.

5 Al caldo con la paglia

Se ne avete a disposizione, la paglia, ma anche il fieno, sono degli ottimi isolanti oltretutto naturali ed economici, con i quali potreste riscaldare la cuccia del vostro fido. La paglia è anche dal punto di vista igienico più sicura in quanto potete regolarmente cambiarla, cosa difficile nel caso di rivestimenti in tessuto perché dovreste puntualmente togliere e rimettere i chiodi. Ovviamente fate attenzione che il vostro cane non ne sia allergico o che non ne faccia una bella scorpacciata. Non adatta ai più irrequieti, potreste ritrovarvela ovunque sia in casa che fuori.

6 Coibentate la cuccia

In quei casi particolarmente critici, dove il freddo si fa davvero sentire, per garantire al cane maggior comfort, coibentate la sua cuccia. Diverse possono essere le soluzioni, ma ad esempio un ottimo isolante è la schiuma di soia, adatta per l’isolamento termico della casa e a maggior ragione delle cuccia, e soprattutto eco-friendly in quanto non contiene formaldeide.

7 Una calda coperta

Anche se il cane dorme in casa, non fatelo sdraiare su un pavimento freddo e organizzatevi per rialzare il posto in cui solitamente si rilassa. Senza spendere soldi in brandine fatte apposta, potreste invece utilizzare una semplice tavola di legno, l’importante è che abbia uno spessore abbastanza alto. Una volta deciso con cosa sollevare il suo letto, adagiate sopra una vecchia coperta, un tappeto o dei vecchi maglioni. E se il vostro amico tende a soffrire molte le temperatura basse, perché non riscaldarlo con un utilissima borsa dell’acqua calda?

8 Uscire anche con la pioggia

Se nei giorni più pungenti o bagnati dell'anno ci piace stare al caldo, magari stesi sul divano con una bella copertina e una tazza di cioccolata calda, per i cani invece fare uscite regolari è di fondamentale importanza per il benessere.

LEGGI anche: 5 MOTIVI PER PORTARE FUORI IL CANE ANCHE CON PIOGGIA, FREDDO E NEVE (VIDEO)

9 Non lasciate il cane in auto

Non solo è molto pericoloso durante la stagione estiva in quanto potrebbe soffocare, ma lo è anche d’inverno. Infatti tenere il cane in auto per tempi lunghi, soprattutto durante le ore serali, potrebbe causargli il congelamento.

10 Apritegli la porta

E se fuori fa veramente freddo, fatelo entrare in casa e lasciategli finalmente godere con voi il calduccio casalingo, magari riempendolo di tante dolci ed affettuose coccole.

Gloria Mastrantonio

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram