Clima: gli stati UE lontani dagli obiettivi di riduzione delle emissioni. L'allarme dell'UNEP alla vigilia della Conferenza di Cancun 2010

gas_serra_Unep

Gli Stati europei – specie alcuni – sottovalutano spesso il problema dei cambiamenti climatici e delle emissioni dei gas serra e spesso sembrano voler giocare con il fuoco. Secondo quanto emerge alla vigilia dell’apertura della Conferenza di Cancun sul clima, emerge il grande divario tra gli impegni presi nell’ultimo summit di Copenhagen, necessari per il raggiungimento degli obiettivi, e quello che gli Stati hanno realmente fatto.

A rendere nota questa situazione è l’Unep, il Programma ambiente delle Nazioni Unite, che mette in evidenza la superficialità dei governi di fronte a questo tema e la loro inerzia al momento di prendere decisioni concrete. Un atteggiamento che rischia di far precipitare la situazione e che viola lo spirito degli accordi siglati nel 2009. E intanto la temperature terrestre continua ad aumentare, con tutti i pericoli e le ripercussioni che questo provoca.

Secondo i dati dell’ultima analisi dell’Unep, emerge come il raggiungimento degli obiettivi prefissati a Copenhagen lo scorso anno si possa ottenere soltanto tagliando le emissioni di C02 di almeno 7 miliardi di tonnellate all’anno entro il 2020.

Solo in questo modo si potranno evitare i danni peggiori; tuttavia per avere un minimo di garanzia e tenere sotto controllo il surriscaldamento globale, sarebbe opportuno tagliare le emissioni di 12 miliardi di tonnellate.

Per Approfondire, leggi la notizia sul sito dell'UNep

 

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook