terremoto Milo

Il sisma è stato avvertito chiaramente da Messina a Catania.

Ancora una forte scossa di terremoto sull'Etna. Questa volta l'epicentro è stato localizzato a Milo. Il sisma, di magnitudo 4.1 si è verificato a soli 2 km di profondità.

Paura nel catanese dove, dal 26 dicembre, non si arrestano le scosse di terremoto. L'ultima ha fatto davvero rabbrividire. Alle 00.50 della notte appena trascorsa la terra ha tremato facendo correre in strada gli abitanti del centro più colpito, Milo, insieme a quelli di Sant'Alfio e Linguaglossa, sul versante NordOrientale dell'Etna.

Fa sapere la Protezione civile che dalle verifiche svolte non risultano danni a persone o cose.

"ll Dipartimento della Protezione Civile continua a seguire l’evolversi della situazione in stretto raccordo con i centri di competenza (Ingv e Unifi) e con la Regione Siciliana" si legge nella nota.

Anche se quello della scorsa notte è stato il più violento, non si tratta dell'unico terremoto che ha colpito Milo e dintorni. Già ieri mattina si erano verificate altre due scosse, di magnitudo 2.0 e 2.2.

L'Etna continua a far paura e rimane un sorvegliato speciale.

Dopo le ultime violente emissioni di ceneri, il vulcano fa sapere di essere in fermento, come dimostrano anche i terremoti ormai quotidiani.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
oli essenziali
ricette
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
banner calendario
corsi pagamento
whatsapp gratis
seguici su instagram