nucleare_in_Germania

La Germania ha deciso di tenere in vita per più tempo le sue centrali nucleari e reinvestire gli introiti nelle energie rinnovabili. È quanto ha riferito il cancelliere tedesco Angela Merkel, che con i leader della maggioranza (Cdu, Csu, Fdp) ha stabilito una proroga al funzionamento delle diciassette centrali nucleari già esistenti: le più vecchie funzioneranno per altri otto anni, quelle più recenti invece per altri quattordici.

Tuttavia, i profitti ottenuti dall’attività delle centrali tedesche verranno reinvestiti nel comparto delle energie pulite, come eolico e solare.

Intanto però, visto che l’ambiente può attendere, dopo questa decisione del governo, i titoli in Borsa del settore energetico sono schizzati in alto, ma la Merkel ha tenuto a precisare che il nucleare in Germania sarà solo un compromesso di transizione per convertire poi le tecnologie verso una produzione eco-compatibile, cercando così di stemperare gli animi dei tedeschi più scettici e contrari all'energia atomica.

In questo modo – ha sottolineato Angela Merkel in una conferenza stampa organizzata a Berlino - “il nostro approvvigionamento energetico è più efficiente ed eco-compatibile. Abbiamo bisogno di nucleare e carbone come transizione energetica".

Nel frattempo, le associazioni ambientaliste si stanno coordinando per organizzare una grande manifestazione di protesta contro il nucleare, che si aprirà a Berlino il prossimo 18 settembre.


sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram