Mar Caspio

Il Mar Caspio sta evaporando. Il più grande lago del mondo, negli ultimi 20 anni, sta perdendo gran parte delle sue acque. E la causa, neanche a dirlo, è l'aumento delle temperature associate ai cambiamenti climatici.

È quanto scoperto da un nuovo studio condotto dall'Università del Texas a Austin, secondo cui i livelli dell'acqua nel Mar Caspio sono diminuiti di circa 7 centimetri all'anno, dal 1996 al 2015, pari a quasi 1,5 metri.

Attualmente, il livello del Mar Caspio è soltanto un metro al di sopra del minimo storico raggiunto alla fine degli anni Settanta. Il Mar Caspio ha una superficie di 371.000 chilometri quadrati ed è circondato da cinque paesi: Russia, Kazakistan, Turkmenistan, Iran e Azerbaigian. Quattro stazioni ne esaminano i livelli. Il lago vanta un'abbondanza di risorse naturali e fauna selvatica, ma non solo. Ha anche riserve di petrolio e gas naturale.

L'aumento dell'evaporazione nel Mar Caspio è stato collegato a temperature atmosferiche più elevate. Secondo lo studio, la temperatura media annuale di superficie del Mar Caspio è aumentata di circa 1 grado di Celsius (1,8 gradi Fahrenheit) tra i due periodi oggetto di studio, 1979-1995 e 1996-2015.

Per gli autori della ricerca, l'aumento delle temperature è dovuto probabilmente ai cambiamenti climatici, e non è ancora finita visto che il declino proseguirà anche negli anni futuri.

Nell'ultimo secolo, il livello dell'acqua del lago ha vissuto una serie di importanti cambiamenti ma gli studi precedenti non erano stati in grado di trovarne le cause.

La nuova ricerca è iniziata dopo che Clark Wilson, geofisico della Jackson School of Geosciences dell'Università del Texas e il collega Jianli Chen, hanno utilizzato il Mar Caspio per calibrare i dati dai satelliti gemellati della missione GRACE, lanciata nel 2002. Confrontando le misurazioni effettuate dallo spazio e quelle condotte dalla Terra, i ricercatori hanno notato che i livelli dell'acqua erano sottoposti a cambiamenti significativi.

I ricercatori hanno esaminato le tre influenze sui livelli dell'acqua del Mar Caspio: acqua dai fiumi, precipitazioni ed evaporazione, realizzando una scala per capire quanto ciascuno di questi fattori avesse contribuito all'abbassamento delle acque dal 1979 al 2015.

mar caspio2

Hanno così scoperto che i livelli del Mar Caspio erano aumentati di circa 12 centimetri all'anno dal 1979 al 1995. Ma nel 1996 è iniziato un importante calo, pari a 7 centimetri all'anno fino al 2015. Dal 1996 fino al 2015, il livello del Mar Caspio è sceso a circa 1,4 metri.

LEGGI anche:

Non è di certo un caso visto che anche il Mar Morto si sta quasi del tutto prosciugando.

Francesca Mancuso

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram