Incendio parco spagna

Incendio in Spagna. Dopo il disastroso incendio nel vicino Portogallo, le fiamme non hanno risparmiato nemmeno il Parco nazionale di Doñana, in Spagna, Patrimonio mondiale dell'Unesco dal 1994. La zona interessata è quella del comune di Moguer, nella provincia di Huelva in Andalucia, alle porte del Parco, dove sono state evacuate oltre 2 mila persone.

I primi focolai si sono sviluppati la sera di sabato 24 giugno, poi il fuoco si è velocemente propagato nelle sterpaglie ed è arrivato a lambire le case e gli hotel della zona. Centinaia di soldati stanno lavorando duramente per cercare di controllare le fiamme nella foresta a sud ovest della Spagna. Il fuoco è ancora attivo su due fronti e ha raggiunto il parco naturale di Doñana, Patrimonio dell'Umanità dal 1994 e Riserva della Biosfera nel 1981.

Gli esperti sospettano il fuoco non sia stato causato da cause naturali, ma il ministro dell'Ambiente della “Junta de Andalucía”, José Fiscal, ha detto che i vigili del fuoco hanno perimetrato i due fronti attivi e che “le prospettive sono buone”.

Ma tutto, ovvio, dipenderà da come volgerà il vento nella provincia di Huelva. Finora, le fortissime raffiche hanno causato un incendio fuori controllo tanto che sono state chiuse molte strade e lasciate isolate per qualche ora circa 50mila persone a Matalascañas, una città turistica.

incendio spagna
 
 
incendio spagna 1
 
 
incendio spagna 2
 
 
incendio spagna 3

Per fortuna le condizioni del vento, stamattina, sembrano dare una tregua e le principali vie di comunicazione terrestri sono state riaperte.

incendio spagna 4
 
 
incendio spagna 5
 
 
incendio spagna 6
 
 
incendio spagna 7

Disastro scampato? Non proprio. Una delle femmine di lince iberica del centro di riproduzione in cattività di El Acebuche Doñana è morta dopo che era stata portata via a causa del fuoco. L’esemplare sarebbe deceduto in seguito allo stress subito durante la cattura e il trasporto.

Quello di Donana è uno dei parchi naturali più importanti della Spagna. Al suo interno coesistono tre ecosistemi differenti: paludi, dune di sabbia e lagune, boschi e macchia mediterranea. Un habitat unico che, grazie anche alla vicinanza con l’Africa, risulta importante per la migrazione degli animali.

Sui patrimoni naturali in pericolo potrebbero interessarti anche:

All’interno del parco vivono più di 300 specie differenti di volatili e migliaia di specie differenti di animali, tra cui proprio la lince iberica, considerata il felino più a rischio.

Germana Carillo

Fonte foto e video: El País

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram