pescara_fiume_esondazione

Centro sud bloccato dalla neve, scuole chiuse nelle Marche e in Abruzzo ma anche in Campania, Sicilia e Sardegna. Esonda il fiume Pescara con conseguenti blocchi nella città adriatica.

Una perturbazione che continuerà anche domani tra le rassicurazioni di Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile:

 

"Tutti i mezzi sono prioritariamente impegnati per i soccorsi, stiamo lavorando senza sosta".


Nei luoghi colpiti dal terremoto gli allevatori sono bloccati dalla tormenta di bora e chiedono aiuto per riuscire a raggiungere i bestiame. I crolli di stalle hanno causato la morte di parecchi animali dopo la valanga a Farindola, alle falde del Gran Sasso.

LEGGI anche: FERITI DAL TERREMOTO, ISOLATI DALLA NEVE: GLI APPELLI DISPERATI DALLE ZONE COLPITE DAL SISMA

maltempo centro italia

maltempo centro italia1

Abruzzo

Oltre ai disagi provocati dalla neve, a Pescara l’esondazione del fiume omonimo ha allagato il quartiere di Porta nuova, a sud della città. Un uomo di 47 anni è rimasto ferito alla testa per la caduta di un albero sulla sua automobile, ma le sue condizioni non sarebbero gravi.

Una valanga ha poi investito l'hotel Rigopiano di Farindola, alle falde del Gran Sasso, dove c’erano 20 turisti. Oltre 80mila le persone senza elettricità in tutta la regione, 5mila senza acqua e diversi paesi non sono raggiungibile a causa della neve alta.

I sindaci chiedono aiuto al governo che promette l’invio dell’esercito. Non si arrestano neanche le scosse di terremoto e la situazione è di totale emergenza.

pescara fiume esondazione


Liguria

Vi avevamo dato notizia dei due incendi boschivi che hanno interessato il genovese. Continua il lavoro dei Vigili del fuoco e della Protezione civile. Una situazione che peggiora a causa del maltempo.

Oltre a Pegli, si opera sulle alture di Sestri Ponente, fiamme anche a Davagna e nuovo rogo intorno alle 7 a Neirone. La situazione più critica è a Moconesi dove sono stati evacuati i cavalli di un maneggio e si lavora per difendere le abitazioni della zona. Purtroppo il vento non permette l’alzarsi in volo dei Canadair.

LEGGI anche: IN FIAMME IL MONTE MORO: NOTTE DI PAURA A GENOVA E DINTORNI

Sicilia, Calabria e Campania

In Calabria pioggia, vento e neve su Sila, Pollino e Aspromonte con temperature rigide, in Sicilia a Ragusa e a Chiaramonte Gulfi chiuse le scuole di ogni ordine e grado.

In Campania cade la neve in provincia di Avellino e in alcuni Comuni le ordinanze di riapertura della scuole sono state subito revocate. A Benevento chiusi scuole, parchi e cimiteri. Chiusa anche l’autostrada A16 in entrambe le direzioni tra Avellino est e Lacedonia per liberare le carreggiate dalla neve.

La circolazione è ripresa ma solo per i mezzi dotati di catene o di pneumatici invernali e comunque inferiori a 7,5 tonnellate.

Marche

Nevica in tutte le zone colpite dal terremoto con una viabilità ridotta tra Ascoli Piceno, Fermo e Macerata.

Emergenza canile Chieti

Tra le tante emergenze c'è anche tanta paura per i cani del canile rifugio Achille Bonincontro, in località Vallepara (Chieti) dove l'ingresso è bloccato dalla neve. 20 cani sono intrappolati all'interno senza cibo e acqua. "Chi può porti una pala e ci dia una mano", dicono in un appello i volontari. 

Dominella Trunfio

Foto: Ansa

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram