terremoto

Nuova forte scossa di terremoto nel centro Italia alle 10.26. L'epicentro del sisma è di magnitudo 5.3 e di profondità 9 km, e si trova tra Capitignano, Montereale ed Amatrice. L'informazione arriva da Fabrizio Curcio, capo del dipartimento della Protezione Civile, che a Rainews ha confermato la localizzazione dell'epicentro. 

AGGIORNAMENTO: Una nuova forte scossa di magnitudo 5.4 alle 11.14 è stata avvertita ad Amatrice, dove ci sono stati altri crolli. È panico tra la gente. Al momento a Norcia si stanno verificando eventuali altri danni alle strutture ma non risultano persone in pericolo. Scuole, uffici e metropolitane evacuate a Roma. Secondo l'Ingv la prima scossa fa parte della sequenza di terremoti che il 24 agosto hanno colpito Amatrice.

Gravi difficoltà ad Ascoli dove da ieri la corrente elettrica va a singhiozzo. Alle 11.26 un'altra forte scossa di magnitudo 5.3 e profondità 9 km avvertita chiaramente, seguita da un'altra alle 12.07 di magnitudo 4.3. La gente fugge per le strade colme di neve,.

Ad Amatrice è crollato il campanile della chiesa di Sant'Agostino, già lesionato. Al momento la situazione è resa ancora più grave dal freddo e dalla neve. Difficile la viabilità.

Rsultavano dispersi 15 allevatori a Colle d'Arquata ma 12 sono stati ritrovati in vita.

"C'è preoccupazione per una quindicina di allevatori che erano andati a dare da mangiare al bestiame tra le frazioni di Spelonga e Colle di Arquata e non sono rintracciabili. Le famiglie mi hanno chiamato perché non riescono a contattarli, ho allertato i vigili del fuoco e la forestale, stanno tentando di aprire dei varchi per raggiungere quelle zone, ci sono fino a due metri di neve, la situazione è drammatica"ha detto il sindaco di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci,

Tweets by INGVterremoti

Il sito dell'Ingv è stato preso d'assalto e per alcuni minuti non è stato possibile raggiungerlo. Il terremoto è stato chiaramente avvertito anche a Roma, Napoli, Perugia, Macerata, Riccione. I comuni più vicini all'epicentro sono Montereale (AQ), Capitignano (AQ), Campotosto (AQ) e Amatrice (RI).

Alcune scuole dell'Umbria sono state evacuate ma ancora le informazioni sono molto frammentarie.

L'emergenza neve di certo non rende la vita facile alle persone già colpite dal sisma, da Amatrice a Norcia.

terremoto18 1

 

terremoto 18 gennaio

In questi giorni la neve ha ricoperto il centro Italia, creando nuovi disagi alle popolazioni ancora ospitate nelle tendopoli. Per questo le autorità cittadine chiedono rinforzi, come il sindaco di Norcia che in previsione del maltempo ha inviato dei camper nelle frazioni in cui si registreranno maggiori disagi. Ma ad Accumoli si è scatenata una protesta visto che il freddo ha rallentato le attività.

Nelle aree montuose, la neve ha raggiunto mezzo metro. Ad Amatrice il presidio sanitario temporaneo allestito dalla Asl di Rieti presso l'istituto Don Minozzi è crollato sotto il peso della neve ma nei giorni scorsi la Regione aveva annunciato la firma del contratto per la realizzazione di un nuovo poliambulatorio gestito dalla Asl di Rieti. Il contratto con l’azienda piemontese vincitrice della gara, la Carpenteria Carena srl, per una valore di 537mila euro, concede 45 giorni di tempo a partire dal 13 gennaio, per realizzare il nuovo poliambulatorio.

Tweet riguardo #terremoto

LEGGI anche: TERREMOTO: COSA FARE IN CASO DI SISMA. I CONSIGLI DI PROTEZIONE CIVILE E CRI

Francesca Mancuso

porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis