mappa indigeni Brasile

Un salto nel cuore dell'Amazzonia. Qui vive una tribù che non sa nulla della nostra civiltà, che ne ignora anche l'esistenza. Una fortuna per gli indigeni che da sempre popolano le terre dello stato di Acre, al confine tra Brasile e Perù. Ad immortalarla è stato il fotografo Ricardo Stuckert.

Quest'ultimo era in volo in elicottero ma una tempesta ne ha deviato la rotta. Non tutti i mali vengono per nuocere visto che il cambiamento di programma gli ha permesso di trovarsi a tu per tu con gli indigeni e di ammirare la tribù nella foresta pluviale.

Le immagini ad alta risoluzione sono state scattate proprio vicino al confine con il Perù.

“Mi sentivo come se un pittore del secolo scorso”, ha raccontato Stuckert al National Geographic. “Pensare che nel 21° secolo ci sono ancora persone che non hanno alcun contatto con la civiltà, che vivono come i loro antenati di 20.000 anni fa è un'emozione potente”.

LEGGI anche: LA TRIBÙ INCONTATTATA DEL BRASILE CHE VEDONO PER LA PRIMA VOLTA UN AEREO (FOTO)

Al confine tra Perù, Brasile e Bolivia vive la più alta concentrazione di tribù isolate sulla Terra. Esse non conoscono confini, attraversando tra i paesi durante i loro percorsi nomadi. Tra esse troviamo Isconahua, Matsigenka, Matsés, Mashco-Piro, Mastanahua, Murunahua (o Chitonahua), Nanti, Sapanawa e Nahua, e molti altri i cui nomi sono sconosciuti.

tribu amazzonia2
 
tribu amazzonia3
 
tribu amazzonia4
 
tribu amazzonia5
 
tribu amazzonia6

Molto probabilmente quella forografata è la stessa tribù indigena finita alla ribalta nel 2008, mentre i suoi uomini col corpo tinto di rosso lanciavano le frecce contro un aereo che volava a bassa quota. Questi gruppi cambiano posizione ogni quattro anni.

mappa indigeni

Foto

Poco o nulla si sa ma una cosa sembra chiara. Per alcune l'isolamento è spinto dalla necessità di sopravvivere al “nemico”.

Alcune infatti hanno scelto di isolarsi dopo essere sopravvissute al boom della gomma, che le ha ridotte in schiavitù e che ha portato all'uccisione di migliaia di indigeni. Molti sono fuggiti spingendosi nelle parti più nascoste del Rio delle Amazzoni e da allora evitano ogni contatto.

Nelle rare occasioni in cui si vedono o si incontrano, fanno capire chiaramente che vogliono continuare a rimanere isolate.

tribu amazzonia7
 
tribu amazzonia8

LEGGI anche: GLI INDIGENI DEL BRASILE CONTRO IL FRACKING: EROICA LOTTA PER PROTEGGERE LA LORO TERRA (FOTO)

Spiega Survival che molto spesso il contatto avviene semplicemente perché qualcuno vuole rubare terre e risorse delle tribù. I popoli tribali sono i migliori custodi dell'ambiente e, di conseguenza, le loro terre sono ricche di risorse. Il legname delle foreste è incredibilmente redditizio così come il petrolio e il gas che si trovano sotto i loro piedi.

Grazie al fotografo siamo riusciti a sbirciare nel loro mondo incontaminato.

Francesca Mancuso

Foto National Geographic/Ricardo Stuckert

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram