Distruggere il Pianeta è un grave peccato, parola di Papa Francesco

papa francesco ambiente

ha pronunciato delle nuove parole in difesa del Pianeta. Secondo il Papa distruggere il Pianeta è un peccato che non può restare impunito, va confessato e espiato.

Papa Bergoglio si è rivolto così ai fedeli cristiano ricordando che è necessario un impegno maggiore per il rispetto della Terra. Ecco il messaggio che ha voluto rivolgere in occasione della Giornata della cura del creato del 1° settembre:

"Di fronte a quello che sta accadendo alla nostra casa, possa il Giubileo della Misericordia richiamare i fedeli cristiani 'a una profonda conversione interiore', sostenuta in modo particolare dal sacramento della Penitenza. In questo Anno Giubilare, impariamo a cercare la misericordia di Dio per i peccati contro il creato che finora non abbiamo saputo riconoscere e confessare; e impegniamoci a compiere passi concreti sulla strada della conversione ecologica".

Secondo il Papa, Dio ha donato all’uomo la Terra per coltivarla e custodirla con rispetto ed equilibrio. Sfruttare la Terra in maniera egoistica e custodirla poco è un peccato, secondo le parole del Papa.

Leggi anche: ENCICLICA SULL'AMBIENTE: 5 COMANDAMENTI GREEN DI PAPA FRANCESCO (IL TESTO DI #LAUDATOSI)

È un peccato soprattutto che gli esseri umani distruggano la diversità biologica della creazione e che compromettano l’integrità della Terra e contribuiscano al cambiamento climatico spogliando la terra delle sue foreste naturali o distruggendo le sue zone umide.

“Che gli esseri umani inquinino le acque, il suolo, l'aria: tutti questi sono peccati" - ha precisato il Papa.

Leggi anche: PAPA FRANCESCO IN PRIMA LINEA CONTRO I CAMBIAMENTI CLIMATICI PER DIFENDERE IL CREATO

Bergoglio ha inoltre ricordato un punto dolente molto importante, cioè che i cambiamenti climatici contribuiscono anche alla straziante crisi dei migranti forzati. Sono i poveri del mondo a dover lasciare le proprie terre e a subire le conseguenze negative dei cambiamenti climatici anche se ne sono i meno responsabili.

Il Papa ha fatto appello all’economia e alla politica, alla società e alla cultura, affinché tutti insieme possiamo riuscire ad impegnarci per una maggiore difesa del Pianeta.

In conclusione, secondo Bergoglio, non possiamo arrenderci o essere indifferenti alla perdita della biodiversità e alla distruzione degli ecosistemi, spesso provocate dai nostri comportamenti irresponsabili ed egoistici.

Leggi anche: #LAUDATOSI: IL MONDO ASCOLTERA' PAPA FRANCESCO? TUTTE LE REAZIONI ALL'ENCICLICA GREEN

Il messaggio del Papa a favore della difesa dell’ambiente è forte e chiaro e dà all’uomo un ruolo attivo nella protezione della Terra e del creato. Tutti noi – anche chi non segue la religione cattolica – possiamo certamente impegnarci di più nel nostro quotidiano per ridurre l’impatto ambientale delle nostre attività, per condurre uno stile di vita più sobrio, ridurre i rifiuti e evitare gli sprechi.

Marta Albè

mediterranea pelle

Mediterranea

Dimmi quanti anni hai e ti dirò di cosa ha bisogno la tua pelle

ecogreen

Ecogreen

La prima sneaker certificata Ecolabel!

whatsapp gratis
corsi pagamento