ghiacciaio groenlandia

Si chiama Zachariae Isstrom ed è uno dei ghiacciai più grandi della Groenlandia, nella zona nord-orientale. Cos'ha di speciale? Contiene acqua sufficiente per alzare il livello globale del mare di ben 20 cm e si sta frantumando sempre di più. Il ghiacciaio sta perdendo massa a un ritmo di 5 miliardi di tonnellate all'anno, con un'impennata dal 2012.

A lanciare l'allarme è stato uno studio condotto dall'Università della California Irvine, dagli scienziati della Nasa e dai ricercatori dell'Università del Kansas. Il team di ricerca ha utilizzato i dati provenienti da indagini aeree condotte dall'operazione Nasa IceBridge e dalle osservazioni satellitari acquisite da varie agenzie spaziali internazionali (NASA, ESA, CSA, DLR, JAXA e ASI).

I sistemi radar hanno monitorato e registrato cambiamenti nella forma, nelle dimensioni e nella posizione dei ghiacciai per lunghi periodi di tempo, fornendo dati precisi sullo stato delle regioni polari della Terra.

“I ghiacciai del Nord della Groenlandia stanno cambiando rapidamente”, ha detto l'autore Jeremie Mouginot. “La forma e le dinamiche di Zachariae Isstrom sono cambiate drasticamente negli ultimi anni. Il ghiacciaio ora si sta frantumando e elevati volumi di questo iceberg vagano nell'oceano Atlantico. Ciò si tradurrà in un aumento del livello del mare per i decenni a venire”.

Secondo le analisi, Zachariae Isstrom ha subito lesioni dall'alto e dal basso. La parte superiore del ghiacciaio si sta sciogliendo a causa del costante aumento delle temperature dell'aria mentre la sua parte inferiore è compromessa dalle correnti che trasportano l'acqua dell'oceano, che è più calda.

A nord di Zachariae Isstrom, gli scienziati hanno studiato un secondo grande ghiacciaio chiamato Nioghalvfjerdsfjorden. Insieme, i due ghiacciai formano una regione di circa 200.000 kmq, pari al 12% della calotta glaciale della Groenlandia. Ma il destino di entrambi sembra segnato. Se si scioglieranno del tutto, potrebbero far innalzare il livello globale del mare di un metro.

"Non molto tempo fa, ci siamo chiesti cosa sarebbe accaduto al livelli del mare se i grandi ghiacciai della Terra si fossero ritirati”, ha osservato Rignot. “Non abbiamo più bisogno di chiedercelo. In un paio di decenni, siamo stati in grado di osservare direttamente i risultati dei cambiamenti climatici sui ghiacciai polari”.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

LA GROENLANDIA SI STA SCIOGLIENDO più VELOCEMENTE DEL PREVISTO

LA GROENLANDIA SI STA SCIOGLIENDO (VIDEO)

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram