papaclimaenciclica

Laudato si’, sulla cura della casa comune”, è questo il titolo dell'attesa enciclica di Papa Francesco sull'ambiente. Il 18 giugno prossimo Bergoglio per la prima volta renderà nota un documento senza precedenti, chiedendo una rivoluzione etica ed economica contro i cambiamenti climatici e la crescente disuguaglianza. E per l'occasione è stato ideato anche un divertente trailer.

Una lettera rivolta non solo a 1,2 miliardi di cattolici di tutto il mondo ma soprattutto ai leader politici, che hanno il potere di cambiare davvero le cose. La più attesa lettera del papa da decenni a questa parte sarà inviata a 5.000 vescovi cattolici di tutto il mondo e pubblicata in cinque lingue: chiederà la fine dello sfruttamento tirannico della natura da parte dell'uomo.

Ma riuscirà davvero a incentivare la lotta contro il riscaldamento globale?

Sarà il cardinale ghanese Peter Kodwo Appiah Turkson, Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace a lanciare l'enciclica.

Gran parte del mondo rimane in condizioni di povertà, nonostante le abbondanti risorse, mentre una élite globale privilegiata controlla la maggior parte della ricchezza mondiale e consuma la maggior parte delle risorseha detto di recent Turkson.

Il pontefice argentino potrebbe dunque richiamare all'azione, invitando a un cambiamento di atteggiamento nei confronti della povertà e della natura. “Un sistema economico incentrato sul dio denaro ha bisogno di saccheggiare la natura per sostenere il ritmo frenetico di consumo” ha detto lo scorso anno

“Il Creato non è una proprietà, di cui possiamo spadroneggiare a nostro piacimento; né, tanto meno, è una proprietà solo di alcuni, di pochi” ha detto. “Noi siamo custodi del creato. Quando noi sfruttiamo il creato, distruggiamo il segno dell’amore di Dio (...) Custodirlo perché se noi distruggiamo il creato, il creato ci distruggerà”.

Papa Francesco si è impegnato in prima persona a contrastare il problema del clima come nessun altro papa prima di lui. L'enciclica avrà un impatto importante. Si parlerà dell'imperativo morale di affrontare il cambiamento climatico in modo tempestivo, al fine di proteggere i più vulnerabili”, ha detto Christiana Figueres leader delle Nazioni Unite a Bonn.

La presentazione inizierà giovedì alle 11 nell'Aula Nuova del Sinodo in Vaticano, ha fatto sapere la Santa Sede.

Un evento celebrato anche con un video “epico”, realizzato dal Brazilian climate action group “Observatório do Clima”.

A sottolineare l'eccezionalità dell'enciclica è questo trailer (non ufficiale) in cui un sosia di Papa Francesco si prepara a lottare contro il riscaldamento globale e contro la povertà generata da un uso non equilibrato delle risorse naturali.

Da vedere.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Papa Francesco in prima linea contro i cambiamenti climatici per difendere il Creato

Papa Francesco pronto alla stesura definitiva dell'enciclica sull'ambiente

Papa Francesco: "Se distruggiamo il creato, il creato ci distruggera'"

Papa Francesco: potenti, custodite l'ambiente e il creato

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram