marcia clima cover

Marcia per il clima (#climatemarch): New York ha chiamato Roma. E Roma ha risposto con una marea di gente, con biciclette e con striscioni e uno stuolo così di persone che dai Fori Imperiali ha lanciato un unico appello: azioni urgenti e concrete contro i cambiamenti climatici.

Ha incassato così un bel successo la giornata di mobilitazione a favore del clima promossa dal Power Shift Italia, Italian Climate Network, Legambiente e Kyoto Club e alla quale hanno aderito altre 20 sigle tra organizzazioni, movimenti e aziende.

158 Paesi di tutti i continenti sono stati coinvolti nella 24 ore di eventi, oltre 2.700, e da qui, da Roma, sono partite tre richieste al Governo italiano: primo che il Governo si assumi impegni ambiziosi di riduzione delle emissioni di CO2 e degli altri gas serra, a partire da obiettivi efficaci per la lotta ai cambiamenti climatici e in linea con le raccomandazioni dell'Intergovernamental Panel on Climate Change; che l'Italia, in quanto presidente di turno dell'Unione Europea, si batta per impegni vincolanti al 2030 e che nel vertice europeo di ottobre sia portatrice in Europa di una visione lungimirante e ambiziosa nell'attuale dibattito per la definizione dei nuovi obiettivi, proponendo +40% di risparmio energetico, +45% di fonti rinnovabili, -55% di riduzione di CO2. Terzo e ultimo punto: che il nostro Paese contribuisca al Fondo Verde per il Clima e mantenga fede agli impegni che erano stati assunti a Copenaghen in tema di finanza per il clima.

marcia clima roma

Foto: Carlo De Asmundis

IL SUMMIT – Intanto si terrà domani a New York il Summit sul Clima convocato dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-Moon. Obiettivo del Summit discutere, insieme ai Capi di Stato, degli impegni di contenimento delle emissioni in vista dell'accordo globale sul clima atteso a fine del 2015 nella Conferenza delle Parti di Parigi.

Le porte del Palazzo di Vetro saranno così aperte a più di 120 leader mondiali per trovare politiche comuni volte a fronteggiare il clima che cambia. "Non c'è un pianeta B" è lo slogan gridato dal corteo che ha attraversato Manhattan e ha visto proprio il segretario dell'Onu in tee-shirt "Climate Action" sfilare a braccetto con il sindaco Bill De Blasio e l'ex vicepresidente Al Gore.

newyork marciaclima

LA PETIZIONE - Il 100% di energia pulita è un obiettivo realistico. Già adesso il 20% dell'energia mondiale proviene da fonti rinnovabili e ora bisogna"solo" convincere i nostri leader ad accelerare questo processo già in corso. È per questo che è partita una petizione da presentare proprio domani davanti ai leader presenti al vertice.

Cliccate qui per firmare la petizione e condividetela con tutti.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Tutti a Roma per la Marcia Globale per il clima (#climatemarch)

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram