La protesta degli omini LEGO contro Shell e a favore dell'Artico (#BlockShell)

lego shell

Gli "omini" LEGO sono scesi nelle principali piazze di tutto il mondo dopo aver scoperto che la loro azienda si è coalizzata con Shell, pericoloso gigante del petrolio che sta trivellando l'Artico. Mentre le sue piattaforme invadono l'Artico, Shell sta infatti usando LEGO per ripulire la sua immagine.

È questa la denuncia di Greenpeace, che spiega come, mettendo il suo logo sui prodotti LEGO, il gigante petrolifero voglia guadagnare il pubblico consenso, facendo leva sulle emozioni e sulla passione che i mattoncini colorati suscitano in tutto il mondo. E nascondere il rischio di un disastro petrolifero in uno degli ecosistemi più delicati ed importanti del Pianeta.

mattoncini3

mattoncini2

mattoncini

COSA POSSIAMO FARE? Chiedere a LEGO di rompere con Shell. "Se saremo milioni, nessuno potrà ignorare la nostra voce! LEGO ha infatti molto a cuore quello che pensano i consumatori e dichiara che una delle sue ambizioni è quella di "proteggere il diritto dei bambini a vivere in un ambiente salubre", spiega l'associazione ambientalista, che per questo ha lanciato una petizione online e l'hashtag #BlockShell.

lego shell2

mattoncini4

Per chiedere alla Lego di rompere l'accordo con Shell, basta inserire i propri dati nella pagina dedicata. Solo qualche secondo per unirsi agli omini Lego che non vogliono essere complici della distruzione dell'Artico.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Shell non trivellerà l'Artico

La Shell ferma le trivellazioni nell'Artico. Esulta Greenpeace

mediterranea pelle

Mediterranea

Dimmi quanti anni hai e ti dirò di cosa ha bisogno la tua pelle

ecogreen

Ecogreen

La prima sneaker certificata Ecolabel!

whatsapp gratis
corsi pagamento