giornata terra gesti

Il 5 giugno, come ogni anno, torna la Giornata Mondiale dell'Ambiente. Cosa possiamo fare per essere buon* con la Terra non soltanto in questa occasione speciale, ma ogni giorno?

Sono davvero numerose le piccole azioni concrete che possiamo mettere in campo per un maggior rispetto dell'ambiente in cui viviamo. Ecco tanti suggerimenti da cui potrete prendere spunto per onorare il Pianeta e vivere meglio.

1) Ridurre gli sprechi

Proviamo a metterci in gioco in prima persona. Non acquistiamo più del necessario, controlliamo sempre le date di scadenza, evitiamo di gettare cibi ancora commestibili e conserviamo nel modo giusto o condividiamo il surplus del nostro orto. Diciamo stop agli sprechi, alimentari e non, il 5 giugno e tutto l'anno.

Leggi anche: Consigli pratici per ridurre gli sprechi alimentari a partire dalla spesa settimanale

2) Mangiare bio

Mangiare bio è una scelta positiva per l'ambiente e per la salute. I costi dei prodotti biologici nei supermercati si stanno abbassando. Per spendere meno possiamo acquistare direttamente dai produttori bio di fiducia, nelle aziende agricole e nei mercati del contadino, oppure grazie ai Gruppi d'Acquisto Solidale. O possiamo gustare gli alimenti coltivati da noi in modo naturale. Secondo l'Aiab, nei campi coltivati grazie all'agricoltura biologica troviamo il 30% in più di biodiversità, anche perché erbicidi e pesticidi tossici sono vietati. Secondo una recente ricerca, mangiare biologico per una settimana riduce i livelli di pesticidi nel corpo del 90%. Non dimenticare di consultare la lista degli alimenti che sarebbe meglio scegliere bio.

Leggi anche:

Mangiare biologico per una settimana riduce i livelli di pesticidi nel corpo del 90%
5 consigli per mangiare biologico e spendere poco

3) Raccolta differenziata

Impegnamoci al meglio nella raccolta differenziata quando non possiamo fare a meno di produrre rifiuti. Facciamo attenzione agli imballaggi dei prodotti prima di acquistarli, in modo da scegliere le confezioni più facili da riciclare. E quando possiamo, acquistiamo prodotti sfusi al mercato o nei negozi dedicati. Se nel nostro Comune non si effettua la raccolta dell'umido, costruiamo una compostiera che potrà trovare posto nell'orto o sul balcone.

Leggi anche: Come costruire la compostiera da balcone fai-da-te

4) Rifiuti elettronici

Non dimentichiamo le regole per il corretto smaltimento dei rifiuti elettronici (Raee). Grazie all'uno contro zero, i grandi punti vendita hanno l'obbligo di ritirare gratis le apparecchiature elettroniche di piccole dimensioni - come i telefonini - a costo zero e senza che effettuiate un nuovo acquisto analogo. Per i Raee più grandi, ricordate che in Italia sono presenti oltre 3000 punti di raccolta. Informatevi in proposito presso le Isole Ecologiche e l'Ufficio Ambiente del vostro Comune.

Leggi anche: Raee: i rifiuti elettronici si portano al negozio. Al via l'uno contro zero

5) Autoproduzione

L'autoproduzione permette di ridurre i rifiuti e le emissioni inquinanti legate ai processi industriali, di risparmiare e di vivere in modo più sano. In occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente e quando avete tempo lungo tutto il corso dell'anno provate a preparare in casa il pane con la pasta madre, i detersivi ecologici, i cosmetici naturali, e a realizzare con le vostre mani tutte le piccole cose di cui avete bisogno, dagli abiti, agli eco-gioielli, agli accessori per la casa.

Leggi anche: La mia casa ecopulita: ecco il nostro libro dedicato alle pulizie ecologiche e ai detersivi fai-da-te

6) Guardare film e documentari

I film e i documentari dedicati all'ambiente e all'alimentazione possono cambiarvi la vita da un giorno all'altro. Ne potrete trovare alcuni disponibili gratuitamente sul web. Scegliete tra uno dei 15 documentari e film dedicati al cibo che ognuno di noi dovrebbe vedere almeno una volta nella vita e tra alcune delle pellicole che vi faranno riflettere sull'importanza di difendere il Pianeta e i propri ideali. Da non perdere "Salviamo le api" e "Get Together Girls".

Leggi anche:

15 film e documentari sul cibo che tutti dovrebbero vedere
I film che potrebbero cambiarvi la vita (forse)

7) Leggere un libro

Lettura e cultura ambientale vanno di pari passo. Sono davvero numerosi i libri vecchi e nuovi che possono aiutarci a riflettere sull'importanza di rispettare il Pianeta a partire dalle scelte quotidiane. "Fare pace con la terra" di Vandana Shiva, "La ragazza sull'albero" di Julia Butterfly Hill, "Primavera silenziosa" di Rachel Carson e "Consapevolmente Verdi" di Stephanie Kaza sono soltanto alcuni dei titoli imperdibili. Qui altri suggerimenti preziosi.

8) Coltivare l'orto

Coltivare il nostro orto è l'unico modo che abbiamo per conoscere alla perfezione la provenienza dei cibi che portiamo sulle nostre tavole. Non tutti hanno a disposizione lo spazio necessario per coltivare un orto davvero produttivo. Ecco dunque la possibilità di prendere un orto in affitto, di coltivare un orto comunale o di dare vita ad un progetto di orto sociale o condiviso, magari con l'appoggio del Comune e di un Gruppo d'Acquisto Solidale.

Leggi anche:

Orti Urbani: 5 possibilità per coltivare un orto in città
5 motivi per iniziare a coltivarre un orto

9) Andare al lavoro in bici

Andare al lavoro in bici o con i mezzi pubblici è un'ottima idea per celebrare al meglio la Giornata Mondiale dell'Ambiente. Invitiamo chi può a scegliere la mobilità sostenibile. Se potete raggiungere il vostro posto di lavoro soltanto in auto, provate ad informarvi sui servizi di car sharing e di car pooling, oppure sulla possibilità di condividere il viaggio in macchina con chi compie ogni giorno il vostro stesso tragitto.

10) Risparmio energetico

Cogliete l'occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente per scoprire quanto è green la vostra casa. A farlo vi aiuta una App che calcola la classe energetica dell'abitazione. L'App permette di misurare l'efficienza della casa. Non dimenticate di mettere in pratica le regole base per il risparmio energetico: scegliere lampadine e elettrodomestici a basso consumo, spegnere le luci e gli apparecchi elettronici quando non servono, usate una ciabatta con interruttore per il computer e la stampante e per la postazione Tv.

Leggi anche: Quanto è green la tua casa? Te lo dice un'app che calcola la classe energetica dell'abitazione

11) Piantare un albero e seminare il verde in città

Piantare un albero, dedicarsi al Guerrilla Gardening o al Guerrilla Knitting per riempire la città di semi, fiori e colori. Ecco un modo davvero divertente per onorare la Giornata Mondiale dell'Ambiente coinvolgendo anche i più piccoli. Potrete provare a preparare le classiche bombe seme. Basta avere a disposizione dell'argilla, del terriccio e dei semi di girasole (o di altro tipo, a vostra scelta). Così le potrete "lanciare" nelle aiuole trascurate della vostra città.

12) Tornare alla Terra

Non è ancora tempo di vendemmia, ma potrete cogliere l'occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente per iniziare ad organizzarvi in vista della prossima raccolta dell'uva. Secondo gli ultimi dati comunicati dalla Coldiretti, più di 2 giovani italiani su 3 sognano di partecipare alla vendemmia o alla raccolta della frutta. Dovrete informarvi per tempo. Potete, ad esempio, provare a contattare le aziende agricole bio della vostra zona. Sarà forse l'occasione per trovare un piccolo impiego estivo se siete alla ricerca di lavoro.

Leggi anche:

Vendemmia o raccolta delle olive? Le opportunita' di lavoro stagionale in agricoltura
WWOOF: vacanza-lavoro in fattoria

Marta Albè

Fonte foto: sportyafros.com

Leggi anche:

Come essere green da gennaio a dicembre

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog