lula_presidente_brasile_a_copenhagen

In linea con le ultime azioni di Greenpeace anche il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva lancia in questi giorni, in un'intervista al Financial Times, un appello ai leader mondiali: vengano alla conferenza di Copenhagen.

I propositi del presidente brasiliano sembrano seri, vista l'intenzione di parlare direttamente con il presidente Usa Barack Obama per spiegargli l'importanza della sua presenza al vertice sul clima di dicembre.

Non solo, per il presidente brasiliano altri due partecipanti chiave al Summit sul Clima saranno il presidente cinese Hu Jintao e il Primo Ministro indiano Manmohan Singh.

La voce di Lula e di un paese come il Brasile che recentemente ha dimostrato straordinarie capacità di crescita economica e impegno ambientale, accresce il peso di un appello come quello sul clima.

Tutti presenti il 16 e 17 dicembre 2009 per sancire un accordo strategico sul futuro del pianeta? Lula spera di si: "Potremmo mancare un accordo per la mancanza di leadership globale - ha detto il presidente brasiliano - La discussione e' stata delegata ai consiglieri, ma sarebbe meglio che quelli che diranno si o no siano i primi ministri e i presidenti".

Serena Bianchi

 

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram