Suolo: 6 motivi per amare e tutelare il terreno che calpestiamo (e divoriamo)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Suolo. Dovremmo letteralmente baciare il terreno su cui poggiamo i nostri piedi. Anche se non ci si pensa mai, è il luogo dove tutto ha inizio ed è capace di cose incredibili che a volte diamo per scontate. È alla base della produzione alimentare, filtra la nostra acqua, aiuta a combattere e ad adattarci ai cambiamenti climatici.

Non tutti sanno però che il suolo è una risorsa non rinnovabile. Secondo la Fao, occorrono più di 1000 anni per produrne un solo cm.

Il 33 percento del suolo è da moderatamente ad altamente degradato, colpito da erosione, perdita di sostanza organica, acidificazione, salinizzazione e inquinamento chimico. Tuttavia, la gestione sostenibile e le tecniche agricole possono invertire questa tendenza al degrado e garantire la sicurezza alimentare globale.

Ecco quindi i 6 motivi per cui dovremmo apprezzare ancora di più la terra che calpestiamo

Aumento della sicurezza alimentare

Il 95% del cibo viene prodotto nei terreni. Non si può sperare di nutrire una popolazione in rapida crescita e di produrre il 50% in più di cibo di cui abbiamo bisogno entro il 2050. Il contenuto nutritivo dei terreni influenza direttamente quello delle piante coltivate. I terreni scambiano sostanze nutritive e acqua con le radici. Più il terreno è sano, migliore sarà il raccolto.

immagine

Maggiore biodiversità

I suoli ospitano un quarto della biodiversità della Terra. In altre parole, nella terra vive la maggior parte degli organismi viventi. Dal canto suo, la biodiversità è importante per il benessere del nostro pianeta: aiuta le specie a sopravvivere e ad adattarsi ai cambiamenti nella natura. Per questo, tutelare la biodiversità aiuta la Terra a essere resiliente, adattiva e sana. L’agricoltura biologica, la rotazione rotazionale, la rotazione delle colture e l’agricoltura conservativa possono preservare la biodiversità presente nei terreni.

immagine

Mitigazione dei cambiamenti climatici

I terreni aiutano a combattere e ad adattarsi ai cambiamenti climatici. Se gestiti in modo sostenibile, possono svolgere un ruolo importante nella mitigazione del riscaldamento globale immagazzinando carbonio e riducendo le emissioni di gas serra nell’atmosfera.

immagine

Migliori mezzi di sostentamento

Suoli sani possono fornire sicurezza alimentare, mezzi di sussistenza migliori e ridurre la migrazione. Più di 10 milioni di persone nel mondo hanno perso la loro casa per via di problemi ambientali tra cui l’erosione del suolo, la desertificazione, la deforestazione e la siccità.

immagine

Acqua più pulita

I terreni sono la chiave per la fornitura di acqua pulita. Essi catturano, immagazzinano e filtrano l’acqua, rendendola sicura. Le foreste nelle aree montane non solo prevengono l’erosione del suolo ma garantiscono anche acqua potabile di buona qualità. Inoltre, immagazzinano acqua, rendendola disponibile per le colture.

immagine

Più medicinali

I terreni sono importanti per la salute umana. Gli antibiotici più conosciuti hanno origine dai batteri presenti nel suolo, compresa la penicillina. Oltre 500 antibiotici derivano dai microbi presenti in esso.

immagine

LEGGI anche:

Così importante ma così sfruttato, impariamo a prendercene cura nel nostro piccolo e a rispettarlo visto che dal suolo dipende la nostra stessa esistenza sulla Terra.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook