Patata dolce arricchita di vitamina A: la soluzione alla fame nel mondo?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La patata dolce arricchita di vitamina A è la soluzione alla fame nel mondo? Ogni anno la World Food Prize Foundation premia gli esperti che si sono impegnati ad incrementare la quantità, la qualità e la disponibilità del cibo nel mondo.

Quest’anno il gruppo dei premiati include un team dell’International Potato Center. Quattro ricercatori si sono impegnati per rendere le patate dolci più nutrienti. Una novità che potrebbe migliorare l’apporto nutritivo attraverso l’alimentazione di oltre 10 milioni di persone in America Latina, Asia e Africa.

La fondazione che ha organizzato la premiazione ha descritto i quattro premiati – Maria Andrade, Robert Mwanga, Jan Low e Howarth Bouis – come pionieri della biofortificazione. L’idea centrale è quella di arricchire di vitamine e micronutrienti alcune coltivazioni di base per le popolazioni dei Paesi in via di sviluppo per migliorare la loro dieta. Le patate dolci ne sono un esempio (questa patata dolce è stata sottoposta a miglioramento genetico, qui maggiori informazioni sulla biofortificazione).

Leggi anche: LA PATATA DOLCE È GENETICAMENTE MODIFICATA DALLA NATURA: LO STRANO CASO DI UN “OGM NATURALE”

L’International Potato Center si sta occupando della ricerca sulle patate dolci dal 1988. I ricercatori hanno iniziato a coltivare una varietà di patata dolce a polpa arancione fortificata con vitamina A e ora la vorrebbero introdurre come coltivazione o come ortaggio di cui nutrirsi nella vita di 22 milioni di famiglie africane. Già 10 Paesi dell’Africa hanno acquistato e piantato le patate dolci fortificate con vitamina A.

La carenza di vitamina A può portare a morte prematura e cecità. A quanto pare le patate dolci arricchite con la vitamina A possono contrastare questi fenomeni. Secondo gli esperti l’impatto di questa novità avrà conseguenze positive in tutto il mondo e in particolare nell’Africa sub sahariana, dove le coltivazioni di patate dolci potranno svilupparsi senza problemi adattandosi al clima. Tra gli esperti che hanno partecipato al progetto troviamo due scienziati africani che lavorano per affrontare la malnutrizione in Africa.

patata dolce 1
patata dolce 2
patata dolce 3

Ora resta da comprendere se il consumo di patate dolci arricchite con vitamina A possa essere davvero benefico per le popolazioni dei Paesi in via di sviluppo e se possa contrastare davvero la carenza di questa vitamina nell’alimentazione.

Di recente vi abbiamo parlato del Golden Rice come di un riso geneticamente modificato arricchito con pro-vitamina A (beta-carotene) per alleviare il problema delle carenze nutrizionali delle popolazioni che vivono in Paesi in via di sviluppo dove il riso è l’alimento principale.

Leggi anche: 108 PREMI NOBEL A FAVORE DEGLI OGM: IL RISO TRANS È DAVVERO LA SOLUZIONE ALLA FAME NEL MONDO? (VIDEO)

La ricerca sul riso Ogm Golden Rice è problematica e la sua diffusione non ha mai preso piede. La stessa sorte della patata dolce?

Marta Albè

Fonte foto: World Food Prize

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook