AAA, la Danimarca cerca giovani agricoltori per la raccolta della frutta estiva

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lavorare a contatto con la Natura, durante la stagione estiva, in Danimarca. Se amate questo genere di opportunità non vi resta che candidarvi per la raccolta della frutta.

Si tratta di un lavoro stagionale, dedicato soprattutto ai giovani che abbiano compiuto 18 anni. In alcuni casi sarà necessario avere un minimo di esperienza. Fino alla metà di agosto si verrà impiegato nelle aziende agricole nella raccolta della frutta.

Un’esperienza fuori dal comune, che permetterà non solo di vivere all’estero per qualche mese guadagnando anche una cifra abbastanza sostanziosa, ma soprattutto di scoprire culture e realtà diverse dalle nostre.

Le offerte sono svariate. Sarà compreso l’alloggio all’interno della fattoria o dell’azienda agricola in cui si verrà impiegati.

I requisiti generali sono:

  • avere minimo 18 anni,
  • essere in grado di comunicare in inglese
  • avere un passaporto europeo
  • avere un minimo di esperienza nel settore agricolo
  • capacità di adattamento

Ecco alcuni dei siti utili per candidarsi, promossi dal Portale dei Giovani.

Agrojobdk cerca candidati anche senza esperienza con contratto di lavoro del settore agricolo. Il salario lordo sarà pari a circa 2.150 € al mese per 160 ore. In questo caso, sarà possibile ottenere un contratto di lavoro anche per un anno, non solo in Danimarca ma anche in Romania.

Su Nyidanmark è possibile scoprire quale sia l’offerta che fa per voi. Basta cercarla tramite il motore di ricerca del sito e una volta trovata candidarsi.

Su Sommerfrisk è possibile candidarsi per lavorare presso l’azienda agricola Kræmmergård, a conduzione familiare. Qui si producono mele, fragole, verdure e patate secondo le più recenti linee guida sulla coltivazione che rispettano il più possibile la natura e l’ambiente. La maggior parte delle vendite avviene attraverso la vendita diretta al cliente nel negozio all’interno della fattoria. Vengono prodotte e vendute anche delle conserve e delle composte di frutta.

Se quest’estate volete fare un’esperienza diversa o se cercate lavoro nel settore agricolo, fatevi sotto.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook