Glifosato cancerogeno: firma la petizione per mettere al bando l’erbicida di Monsanto

petizione glifosfato

Il glifosato è tra i probabili agenti cancerogeni per l’essere umano. Lo ha confermato uno studio condotto dalla Iacr (International Agency for Cancer Research) con la partecipazione dei migliori scienziati dell’Oms. Si tratta dell’ingrediente alla base dell’erbicida RoundUp di Monsanto. Ora una petizione chiede la messa al bando di questo prodotto.

Il RoundUp di Monsanto e altri erbicidi a base di glifosato sono tra i prodotti per l’agricoltura domestica e industriale più utilizzati al mondo, anche in Italia. Monsanto starebbe facendo di tutto per ottenere il ritiro della ricerca e far restare il prodotto sul mercato. L’unico modo per fermare Monsanto sarebbe un’immediata mobilitazione globale.

Ecco che su Avaaz è nata una petizione per fermare la diffusione dell’erbicida più utilizzato nel mondo. Proprio in questi giorni sia l’Europa che gli Stati Uniti starebbero prendendo delle decisioni importanti sul glifosato. Tali decisioni rischiano di essere influenzate dalle grandi multinazionali del settore chimico.

Le mobilitazioni contro il glifosato nei mesi scorsi hanno già avuto inizio anche al di fuori di Stati Uniti e Unione Europea, con particolare riferimento a Canada, Brasile, Sri Lanka e El Salvador, che vorrebbero mettere al bando il RoundUp di Monsanto e in generale l’impiego di glifosato in agricoltura e per altri interventi di diserbo. Uno dei problemi principali riguarderebbe la diffusione di malattie renali tra gli agricoltori nei Paesi del Sud del mondo. L’intervento più incisivo riguarda l’Olanda.

Il glifosato viene utilizzato ampiamente anche in Italia, tanto che questa sostanza e i suoi derivati si troverebbero nel 46% delle acque superficiali. È arrivato il momento di mettere al bando il glifosato dai supermercati, dai nostri campi e dalle nostre strade.

La petizione si rivolge al Commissario UE per la Salute Vytenis Andriukaitis, alle autorità di USA, Canada e Brasile, e a tutti i ministri e i responsabili delle politiche per la salute e l’ambiente che hanno la possibilità di intervenire per eliminare un vero e proprio veleno dalle nostre vite.

Firma qui la petizione per fermare il RoundUp di Monsanto.

Marta Albè

Leggi anche:

Oms: 5 pesticidi classificati come cancerogeni per l’uomo
Glifosato: chiediamo il divieto immediato dell’erbicida Monsanto giudicato cancerogeno dalla IACR
Roundup di Monsanto: esiste una correlazione anche con i batteri super resistenti?

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

tuvali
seguici su Facebook