Coldiretti, mais e patata OGM: l’Italia delle Regioni dice no

ogm_mais

La Conferenza delle Regioni italiane ha votato per lo stop alle coltivazione di organismi geneticamente modificati (OGM) in Italia, invitando ad applicare la clausola di salvaguardia per vietare la semina e la produzione della patata Amflora e del mais Mon810 su tutto il territorio nazionale. Lo ha riferito il presidente della Coldiretti Sergio Marini, mentre commentava il risultato positivo ed unanime delle votazioni espresse dai Presidenti delle Regioni, che hanno bocciato il provvedimento sulle linee guida nazionali in cui si prevedeva la possibilità di includere e portare avanti – oltre alle coltivazioni biologiche e tradizionali – anche quelle geneticamente modificate, in attesa della nuova normativa comunitaria.

Con la richiesta di applicazione della clausola per la salvaguardia delle coltivazioni tradizionali e biologiche, il nostro Paese – ha commentato la Coldiretti – si unisce agli altri Paesi europei come Austria, Ungheria, Lussemburgo, Grecia, Francia e Germania, che hanno già vietato il mais MON 810, mentre – al momento – hanno fatto la stessa cosa per la patata Amflora solo l’Austria, l’Ungheria ed il Lussemburgo.

Dopo la votazione, Marini ha quindi ringraziato i presidenti delle regioni e i loro assessori all’agricoltura per aver mostrato la loro sensibilità verso questi temi, e ha aggiunto con enfasi che gli OGM rappresentano la cultura della globalizzazione agricola, che distrugge le differenze e le tipicità locali, andando contro anche il made in Italy, garanzia della grande varietà dei prodotti regionali.

Insomma difendere l’agricoltura tradizionale e quella biologica significa aver cura dei cittadini, ma anche dello sviluppo economico.

Verdiana Amorosi

 

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

corsi pagamento

seguici su facebook