Il caldo stressa le api: non volano più

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche le api stanno soffrendo il caldo. Sono considerate un indicatore dello stato di salute della natura e, in questo momento, per il caldo volano meno e tendono a rimanere a terra senza riuscire più a prendere il polline. Questo conferma di come l’aumento delle temperature provochi pesanti effetti sugli animali, oltre che sulle piante e le persone.

È quanto afferma la Coldiretti, che ha effettuato un’analisi sulle cosneguenze dell’anno più caldo di sempre sulla natura. In difficoltà sono anche le mucche nelle stalle, stressate dalle alte temperature, producono fino al 15 per cento di latte in meno, rispetto ai circa 30 litri al giorno che vengono munti in periodi normali.

Per loro – riferisce la Coldiretti – la temperatura ideale è fra i 22 e i 24 gradi, quando invece arriva l’afa e il termometro schizza verso l’alto, gli animali soffrono, mangiano poco, bevono molto e producono meno latte. Così gli allevatori si stanno attrezzando con doccette, ventole e condizionatori ed utilizzano integratori specifici a base di sali di potassio nell’alimentazione.

In difficoltà è l’intera fattoria italia e anche per i maiali sono stati accesi i condizionatori, per evitare che le temperature sfondino la soglia oltre la quale gli animali cominciano a soffrire e a mangiare fino al 40 per cento in meno della razione giornaliera.

E le galline? Anche nei pollai si sta registrando un calo fra il 5 al 10 per cento nella deposizione delle uova. Le galline stanno anche anticipando la muta per colpa dello stress da afa.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Perché api e bombi stanno scomparendo?

Oslo costruisce la prima “autostrada” per le api del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook