metam sodium

I prodotti fitosanitari a base di metam-sodio, i cosiddetti pesticidi dell'insalata, saranno banditi in Francia. A stabilirlo è stata l'Anses (Agence nationale de sécurité sanitaire de l’alimentation, de l’environnement et du travail), l'Agenzia per la sicurezza alimentare, secondo cui tale sostanza è pericolosa per la salute umana.

Il divieto definitivo arriva dopo la sospensione temporanea da parte del governo fino alla fine di gennaio 2019.

L'Agenzia ne aveva temporaneamente bloccato l'utilizzo e le vendite a causa di molteplici casi di intossicazione umana durante i trattamenti fitosanitari, alla luce dei "dubbi sulla possibilità di utilizzare i prodotti in questione in modo sicuro secondo la legge attualmente in vigore".

In seguito all'approvazione della sostanza a livello europeo, l'ANSES ha riesaminato tutte le autorizzazioni all'immissione in commercio per i prodotti contenenti metam-sodio in Francia, valutando anche i rischi per la salute umana e per l'ambiente associati ai prodotti e tenendo conto delle loro condizioni d'uso.

Dopo la rivalutazione, ANSES ha concluso che tutti gli usi sono rischiosi per la salute umana e l'ambiente. Per questo, ha comunicato ai produttori la volontà di ritirare tutte le autorizzazioni all'immissione in commercio di prodotti contenenti metam-sodio.

Il divieto dovrebbe essere valido già dalla fine di novembre.

Cos'è il Metam-sodio

Si tratta di un principio attivo presente nei prodotti fitosanitari usati contro parassiti e malattie, come funghi del suolo o nematodi. È utilizzato per disinfettare il terreno prima della piantumazione di alimenti come la lattuga e il pomodoro, o in orticoltura.

Sebbene siano applicati in piccole aree nel campo o nelle serra, questi prodotti devono essere utilizzati in grandi quantità per agire efficacemente. Pertanto, la dose d'uso è compresa tra 300 e 1200 litri per ettaro, che rappresenta circa 700 tonnellate utilizzate ogni anno in Francia.

"I recenti eventi di avvelenamento di residenti e professionisti locali hanno dimostrato l'importanza di riferire all'ANSES eventuali eventi avversi correlati all'uso di prodotti fitosanitari. L'ANSES ricorda ai professionisti che la dichiarazione di effetti avversi costituisce un obbligo regolamentare, ai sensi dell'articolo L. 253-8-1 del Codice rurale e della pesca marittima. Queste relazioni sulla fitofarmacigilanza consentono all'Agenzia di agire rapidamente per prevenire e controllare i rischi" spiega l'Agenzia.

E in Italia?

In Italia questa sostanza si usa ancora, seppure con alcune restrizioni. Essa è stata autorizzata fino al 2022 anche se con alcune limitazioni relative alla periodicità del trattamento e al dosaggio.

Chissà se la decisione francese sarà presa da esempio da altri stati, visto che il Metam-sodio si è rivelato nocivo per la salute.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram