nitrati

Nitrati. L'uso dei fertilizzanti chimici nell'agricoltura ne sta aumentando le quantità presenti nel suolo. Un nuovo studio condotto dagli scienziati del British Geological Survey (BGS) e dell'Università di Lancaster nel Regno Unito ha avvertito che si tratta di una bomba a orologeria che potrebbe avere gravi conseguenze per il pianeta.

Gli scienziati hanno stimato che fino a 180 milioni di tonnellate di nitrato si accumulano nelle rocce di tutto il mondo. Per comprendere meglio l'entità del problema, il BGS ha effettuato la prima quantificazione su scala globale del nitrato tra il 1900 e il 2000.

La stima è stata effettuata usando modelli matematici combinati ad altri dati riguardanti la presenza e profondità delle acque sotterranee e la porosità della zona insatura. Quest'ultima è nota anche come aerata o vadosa ed è la porzione della terra che si trova fra il piano campagna e la zona freatica sottostante. In questa zona, i pori tra i granuli di terreno sono in parte riempiti con acqua o dal liquido che filtra lentamente verso il basso per gravità mentre la parte restante viene occupata dall'aria.

Il modello creato dagli scienziati ha mostrato un sostanziale e continuo aumento del nitrato immagazzinato nella zona insatura nel secolo scorso. Il picco di stoccaggio di nitrati nel 2000 è stato stimato fino a 1814 teragrammi (Tg) di azoto (N).

nitrati1

Dove si accumula il nitrato

A livello geografico, l'accumulo di nitrati nelle zone insature è maggiore in Nord America, Cina e Europa centrale e orientale, dove la profondità della falda freatica è elevata e vi è una lunga storia di utilizzo di fertilizzanti agricoli.

nitrati2
 
nitrati3

Per comprendere meglio le tendenze nello stoccaggio dei nitrati, abbiamo raggruppato le risposte allo stoccaggio dei nitrati per i bacini fluviali in tutto il mondo. I gruppi mostrano chiare differenze e tendenze, con una netta divisione tra paesi sviluppati (USA, Europa) e in via di sviluppo (Africa, Asia orientale). Nel gruppo dei paesi sviluppati, l'attuale lisciviazione di nitrati nella zona insatura sta diminuendo, come conseguenza del miglioramento della regolamentazione e della pratica agricola. Al contrario, nei paesi in via di sviluppo la lisciviazione dei nitrati mostra aumenti continui associati al rapido sviluppo precoce e all'aumento dell'intensificazione dell'agricoltura con fertilizzanti” spiegano i ricercatori.

nitrati4

I rischi

Queste quantità di nitrati potrebbero raggiungere fiumi e mari, aumentare la quantità di alghe favorendo l'eutrofizzazione, causare la mortalità dei pesci, contaminare le riserve di acqua potabile e dare luogo ad altre gravi conseguenze per il pianeta e la salute umana.

Lo studio quindi può essere utile a capire la distribuzione dell'accumulo dei nitrati e fornire ai responsabili politici una prima indicazione globale su dove questi depositi siano più significativi per trovare delle soluzioni in tempi brevi.

LEGGI anche:

Lo studio è stato pubblicato su Nature.

Francesca Mancuso

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram