canapa_sativa

Arriva l’ok dal consiglio regionale pugliese alla coltivazione e trasformazione della canapa come coltura in grado di contribuire alla riduzione dell'impatto ambientale in agricoltura, della desertificazione e della perdita di biodiversità.

 

La proposta di legge di cui primo firmatario è il pentastellato Cristian Casili è stata approvata all’unanimità e prevede appunta la coltivazione della canapa per scopi produttivi e ambientali.

La norma parta esclusivamente di canapa (Cannabis sativa) con un contenuto di tetraidrocannabinolo (thc) inferiore allo 0,2 per cento e comunque non superiore allo 0,6, coltivata secondo le pratiche dell'agricoltura biologica e integrata.

Per il triennio 2017-2019 è stata prevista una dotazione finanziaria pari a 1,5 milioni di euro: 100 mila euro per quest’anno, 600mila per il 2018 e 800mila per il 2019. Potranno essere finanziate solo attività specifiche .

Per esempio, le attività di ricerca per l'individuazione delle varietà di canapa più idonee alla coltivazione nel territorio regionale; le attività di coltivazione, raccolta, movimentazione, stoccaggio e realizzazione di impianti per la lavorazione, trasformazione al fine di creare delle filiere produttive dedicate alla coltivazione della canapa.

E ancora, l'impiego della canapa nei settori della bioedilizia, alimentare e farmacologico; la coltivazione della canapa a fini depurativi con particolare riferimento alla bonifica dei terreni inquinati; l'elaborazione di progetti specifici per la formazione di operatori specializzati nella coltivazione.

cannabis sativa canapa

Chi sono i soggetti beneficiari? Aziende agricole, cooperative agricole e consorzi, associazioni di produttori agricoli costituite ai sensi di legge, imprese, società e associazioni costituite tra imprenditori del settore agricolo, industriale, alimentare ed ambientale, dipartimenti universitari, istituti scolastici o altri enti pubblici e privati di istruzione e ricerca, associazioni di promozione sociale iscritte nel registro che abbiano come obiettivo statutario quello di svolgere attività di tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale e naturale, anche mediante attività di ricerca.

Sulla canapa, potrebbero interessarvi:

Sarà la Regione Puglia stessa, attraverso Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri, a monitorare la situazione attraverso controlli ed eventuali sanzioni.

Dominella Trunfio

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram