giovani e agricoltura

Giovani e agricoltura. Si parte con i mutui a tasso agevolato. Al via il bando 2017 rivolto a chi ha un'età compresa tra i 18 e i 40 anni e vuole avviare un'azienda agricola.

Ad annunciarlo, nei giorni scorsi, è stato il Ministero delle politiche agricole che, in collaborazione con Ismea, ha reso note le modalità e i requisiti per partecipare al bando.

LEGGI anche: ECCO PERCHÉ I GIOVANI STANNO RITORNANDO ALL’AGRICOLTURA

A disposizione ci saranno 65 milioni di euro, di cui 5 milioni destinati esclusivamente a coloro che avviano un'attività nei comuni interessati dal terremoto del 2016.

LEGGI anche: TERRENI DA COLTIVARE PER I GIOVANI: LA BANCA DELLA TERRA, REGIONE PER REGIONE

“Uno strumento in più per favorire il ricambio generazionale. Siamo il Paese europeo con il maggior numero di aziende agricole giovani con oltre 50mila imprese condotte da under 35 e il nostro obiettivo è portarle dal 5 all'8%. Lo facciamo con azioni concrete e utili. Dal 1° gennaio 2017, come previsto dalla legge di bilancio, per gli under 40 che aprono un'azienda agricola è già prevista l'esenzione totale per tre anni dal versamento dei contributi previdenziali e nei giorni scorsi abbiamo presentato la 'Banca delle terre agricole' che, per la prima volta in Italia, consente a chi cerca terreni pubblici in vendita da poter coltivare di accedere facilmente al database nazionale. Di questi, i primi 8mila ettari di terreni di proprietà di Ismea sono destinati con corsia preferenziale proprio ai giovani. Investire nella terra significa investire nel futuro. Molti ragazzi hanno raccolto questa sfida e noi vogliamo sostenerli per vincerla insiemeha detto il Ministro Maurizio Martina.

Qualora la domanda verrà accolta, sarà concesso un contributo in conto interessi nella misura massima attualizzata di 70.000 euro, erogabile per il 60% alla conclusione del periodo di preammortamento e all’avvio dell’ammortamento dell’operazione e per il 40% all’esito della corretta attuazione del piano aziendale allegato alla domanda di partecipazione.

Requisiti bando agricoltura giovani

Potranno partecipare al bando i giovani che per la prima volta vogliono insediarsi in un'azienda agricola in qualità di capo azienda. Alla data di presentazione della domanda, devono risultare in possesso dei seguenti requisiti:

a. tra i 18 e i 40 anni non ancora compiuti;

b. cittadinanza in uno degli Stati membri dell’Unione Europea;

c. residenza nel territorio della Repubblica Italiana;

d. possesso di adeguate conoscenze e competenze professionali, attestate da almeno uno dei seguenti documenti:

- titolo di studio di livello universitario di indirizzo agrario;

- titolo di studio di scuola media superiore in campo agrario;

- esperienza lavorativa di almeno due anni in qualità di coadiuvante familiare ovvero di lavoratore agricolo, documentata dall’iscrizione al relativo regime previdenziale;

- attestato di frequenza con profitto ad idonei corsi di formazione professionale.

In ogni caso, se al momento della presentazione della domanda, manchi il requisito relativo alle adeguate capacità e competenze professionali, vi sarà l'ammissione con riserva alla partecipazione, a condizione che si dichiari di impegnarsi ad acquisire tali capacità e competenze professionali.

Come presentare la domanda per diventare giovani agricoltori

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate tramite lo sportello telematico dalle 12 del 28 marzo 2017 alle ore 12 del giorno 12 maggio 2017.

Basterà collegarsi a questa pagina, sul sito di Ismea.

Tutti con le mani nella terra, fatevi sotto!

Per il bando, clicca qui

Francesca Mancuso

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram