invasione cimici

Le cimici cinesi stanno invadendo città e campagne, l’agricoltura è in pericolo, soprattutto nel Nord Italia.  Si parla di veri e propri sciami di cimici che costringono i cittadini a barricarsi in casa con porte e finestre chiuse e nelle campagne i danni sono già visibili.

Purtroppo, come ricorda la Coldiretti, per quanto riguarda l’agricoltura le cimici possono distruggere pere, mele, kiwi, uva e anche coltivazioni di mais e di soia.

Ora si parla di allarme perché in Italia è arrivata la cimice marmorata asiatica che è considerata molto pericolosa per la nostra agricoltura.

La cimice asiatica prolifera almeno due volte l’anno con 300-400 esemplari alla volta, come precisa la Coldiretti. In Friuli e in Veneto quest’anno si sta verificando la situazione più drammatica e sono stati segnalati dei problemi anche in Lombardia e in Piemonte.

cimici verdi prova copia

Cosa fare per fermare l’invasione di cimici

Le cimici si sono diffuse in Italia a causa del clima anomalo degli ultimi anni che ha portato ad un autunno più caldo del normale. Le cimici volano per lunghe distanze alla ricerca di cibo perciò è difficile fermarle.

Per proteggere i campi dalle cimici bisogna utilizzare delle reti anti insetti dato che al momento per motivi sanitari non è possibile importare insetti antagonisti dalla Cina che permetterebbero la lotta biologica.

Leggi anche: RIMEDI NATURALI PER ALLONTANARE GLI INSETTI: LA GUIDA

Il nome scientifico è Halyomorpha halys, o cimice marmorata ed è un insetto originario dall’Asia orientale, in particolare da Taiwan, Cina, Giappone. Gli studiosi la definiscono una varietà estremamente polifaga. che si nutre di un’ampia varietà di specie coltivate e spontanee.

Come allontanare le cimici

Per tenere lontane le cimici verdi da casa provate questi rimedi:

Leggi anche: CIMICI VERDI: COME ALLONTANARLE DA CASA E GIARDINO

Cimici, Xylella e insetti ‘alieni’

L’invasione dei cosiddetti insetti alieni provenienti da altri continenti è dovuta – sostiene la Coldiretti - dall’intensificarsi degli scambi commerciali attraverso i quali sono arrivati in Italia dove hanno trovato un habitat favorevole a causa dei cambiamenti climatici. La cimice asiatica è infatti solo l’ultimo dei parassiti inediti per l’Italia dove nel tempo sono arrivati, per fare qualche esempio, dalla Popillia Japonica alla Drosophila suzukii, dal Dryocosmus kuriphilus alla Xylella, con un conto dei danni all’agricoltura nazionale stimato in oltre il miliardo di euro.

Leggi anche: AUTUNNO SENZA CASTAGNE? IL PARASSITA CHE METTE A RISCHIO I RACCOLTI

Se la Xylella fastidiosa che sta facendo strage di ulivi nel Salento è proveniente dal Costa Rica, le castagne hanno invece già pagato un conto salatissimo con la produzione che è scesa drammaticamente per colpa - precisa la Coldiretti - del cinipide galligeno del castagno, il Dryocosmus kuriphilus, proveniente dalla Cina che provoca nella pianta la formazione di galle, cioè ingrossamenti delle gemme di varie forme e dimensioni contro il quale è stata avviata una capillare guerra biologica attraverso lo sviluppo e accurata diffusione dell’insetto Torymus sinensis, che è un antagonista naturale, anche se ci vorrà molto tempo per ottenere un adeguato contenimento.

Leggi anche: LA XYLELLA È LA VERA CAUSA DELLA MORTE DEGLI ULIVI DEL SALENTO, PAROLA DELL’EFSA

Invasione di cimici, le foto

Su Facebook stanno comparendo delle immagini che documentano l’invasione di cimici in corso.

Queste immagini documentano l’invasione di cimici in Friuli Venezia Giulia.

L’invasione di cimici è in corso anche nella vostra città?

Marta Albè

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram