trattore__ibrido

Con una circolare diffusa il 20 aprile scorso, il ministero dello Sviluppo agricolo ha chiarito i termini per ricevere gli eco-incentivi 2010 previsti dal decreto ministeriale del 26 marzo 2010 alle aziende per l’acquisto di trattori, macchine agricole e movimento a terra.

Il documento chiarisce che il contributo verrà erogato sotto forma di riduzione del prezzo di vendita della macchina al netto dei costi di gestione. In particolare verrà applicata la riduzione del 10% del costo del listino a condizione che il concessionario o il venditore pratichi un uguale sconto sul prezzo di listino, per l’acquisto di macchine agricole e movimento terra, comprese quelle operatrici, a motore che rientrano nella categoria “Fase IIIA”: attrezzature agricole portate, semiportate e fisse, in sostituzione di macchine fabbricate prima del 31 dicembre del ’99 della stessa categoria di quelle sostituite.

Le macchine, specifica il ministero, dovranno essere della stessa tipologia e con potenza non superiore del 50% all’originale rottamato. Entro 15 giorni dalla data di consegna della nuova macchina, il destinatario del contributo dovrà demolire la vecchia macchina e provvedere alla sua cancellazione legale per la demolizione.

Il contributo, si legge ancora nella circolare, non è però cumulabile con altri benefici concessi dalla legge sulla stessa macchina. L’importo globale degli aiuti concessi a ogni singola impresa non potrà superare i 400mila euro erogati su un qualsiasi periodo di tre esercizi o i 500mila se l’azienda si trova in zone svantaggiate come per esempio quelle montane.

Rosamaria Freda


casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram