Estinzione banane

Banane in via di estinzione? Un fungo patogeno potrebbe causare l'inaspettata scomparsa del frutto esotico (e dell'amore) per eccellenza. Già un anno fa era balzata fuori la “curiosa” notizia, ma ora la situazione sembra aggravarsi e un nuovo studio ne dà conferma.

Secondo i ricercatori dell’Università della California di Davis, infatti, entro dieci anni le banane potrebbero estinguersi a causa di alcune specie di funghi patogeni in grado di decimare le coltivazioni. Nello studio pubblicato da Plos Genetics viene analizzato il genoma dei parassiti e si è scoperto che negli ultimi anni sono diventati molto più aggressivi.

Se nella ricerca condotta nei mesi scorsi la causa dell’estinzione delle banane era stata individuata nella cosiddetta “malattia di Panama”, il cui responsabile era un fungo trasformatosi nel tempo in una minaccia così grave da mettere a rischio l’esistenza delle piantagioni, ora gli studiosi californiani puntano il dito contro la malattia denominata “Sigatoka”, causata da tre diversi funghi.

LEGGI anche: BANANE A RISCHIO DI ESTINZIONE A CAUSA DI UN PARASSITA KILLER?

Analizzando il genoma di tutti e tre, i ricercatori hanno dimostrato che due dei tre funghi sono diventati più virulenti, aumentando la propria capacità di manipolare i processi metabolici per sfruttare le sostanze nutritive del frutto.

L’avanzata di questa e di altre malattiespiega Ioannis Stergiopulos, uno degli autori –, può mettere in ginocchio un’industria da 100 milioni di tonnellate l’anno in 5-10 anni. A peggiorare la situazione è il fatto che le banane Cavendish, quelle più comuni, derivano tutte da una stessa pianta originaria, e sono fondamentalmente dei cloni con lo stesso genoma, il che rende più facile l’attacco da parte dei parassiti”.

La banana è al quarto posto come alimento di base mondiale, con 140 milioni di tonnellate di frutti prodotti ogni anno nelle regioni subtropicali e tropicali. Ma, dicono gli studiosi, le banane sono inclini a contrarre molte malattie che possono seriamente ridurne la produzione e rappresentare una minaccia per la sicurezza alimentare globale.

fungo banane

Il frutto soffre anche di un “problema di immagine”, come dice Stergiopulos, offrendo ai consumatori l’idea che sia disponibile sempre e in ogni luogo. Ma in realtà, l'industria delle banane globale potrebbe essere spazzata via tra i prossimi 5/10 anni se avanzano le malattie fungine, proprio come la malattia Sigatoka, che è in grado di ridurre le rese di banane del 50-70% se non viene controllata.

Insomma, si tratta di più o meno gravi malattie che richiedono anche più di 50 applicazioni di fungicidi all'anno, il che risulta assolutamente proibitivo per i piccoli coltivatori, che di conseguenza vengono lasciati in balia delle contaminazioni. Ma c’è un ma: “ora, per la prima volta, abbiamo capito la base genomica dell'evoluzione della virulenza in queste malattie fungine, dandoci così la possibilità di intervento”, ha continuato Stergiopoulos.

I funghi killer in grado di decimare le coltivazioni ci sono, ma, ahinoi, anche una forsennata coltivazione industriale che rende le piante molto più vulnerabili agli attacchi da parte dei parassiti.

Si troverà un giusto compromesso partendo, magari, da una coltivazione meno intensiva?

Germana Carillo

 

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram