olio essenziale di basilico sementi

Potremo dire addio alla concia delle sementi a base di pesticidi per proteggerle dagli attacchi dagli agenti patogeni? L'olio essenziale di basilico potrebbe essere una soluzione completamente naturale per tutelare i semi dagli attacchi esterni e per salvare le sementi malate.

Gli oli essenziali sono sostanze estratte dalle piante ricche di proprietà antibatteriche e antifungine. La ricerca sul loro impiego è continua e costante ed ha ormai raggiunto anche il settore dell'agricoltura. Agrinnova, un centro di ricerca con sede in Piemonte, ha messo a punto un sistema che permette di utilizzare l'olio essenziale di basilico per proteggere le sementi dalle malattie e per salvare i semi già compromessi.

La concia delle sementi prevede il loro inserimento in sacchetti di plastica, con l'impiego di antibiotici e pesticidi. Grazie alla nuova tecnica sarà possibile ridurre l'utilizzo di agrofarmaci per la concia delle sementi sostituendoli con sostanze naturali e innocue per la nostra salute come l'olio essenziale di basilico.

I semi vengono così sottoposti ad un vero e proprio massaggio naturale a base di oli essenziali, come in un centro benessere, anziché essere trattati con i pesticidi. In questo modo è possibile prevenire la diffusione delle malattie e salvare gli eventuali semi già contagiati, con un risparmio anche di migliaia di euro per gli agricoltori.

Secondo i dati comunicati dall'Associazione Italiana Sementi, nel 2007 il 90% delle sementi di mais distribuite sul mercato italiano ha subito un trattamento conciante protettivo a base di prodotti fungicidi. Il 60% delle sementi già trattate con i fungicidi viene poi esposto ad un nuovo trattamento a base di insetticidi. Per la concia delle sementi vengono utilizzati pesticidi ormai considerati dei potenziali killer delle api, come i neonicotinoidi.

I ricercatori di Agrinnova, nei laboratori di Grugliasco (Torino) garantiscono che l'impiego dell'olio essenziale di basilico, già in fase di sperimentazione, consente di prevenire la diffusione delle malattie delle piante e di recuperare partite di semi contagiati ma non del tutto compromessi. Si va verso un miglioramento, che si unisce alle ricerche compiute negli ultimi anni dall'Efsa per individuare metodi naturali per la protezione delle sementi. Grazie al nuovo trattamento a base di olio essenziale di basilico la speranza è di poter dire addio ad ogni tipo di pesticida e fungicida per la concia delle sementi e di non dover mai ricorrere a semi Ogm sbandierati come super-resistenti.

Marta Albè

Leggi anche:

Fertilizzanti naturali: 10 infusi per nutrire le piante

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram