Tumori: scienziati sviluppano nanoparticelle che distruggono le cellule cancerogene senza usare farmaci

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tumori: scienziati sviluppano delle nanoparticelle che distruggono le cellule cancerogene senza usare farmaci.

Gli scienziati della Nanyang Technological University, a Singapore, hanno sviluppato delle nanoparticelle che distruggono le cellule cancerogene senza bisogno di ricorrere a farmaci. Le nanoparticelle chiamate “Nano-pPAAM” fanno in modo che le cellule tumorali si autodistruggano.

Le nanoparticelle sono rivestite con l’aminoacido L-fenilalanina, di cui le cellule tumorali necessitano per crescere. In questo modo le nanoparticelle si presentano come “un cavallo di Troia” che con l’inganno le raggiunge, iniziando successivamente a produrre sostanze chimiche, note come specie reattive dell’ossigeno (ROS), che invece uccidono le cellule tumorali.

Lo studio pubblicato dalla rivista Small ha dimostrato che Nano-pPAAM uccide circa l’80% delle cellule tumorali del seno, della pelle e dello stomaco negli esemplari esaminati, ma senza causare effetti collaterali, a differenza della classica chemioterapia.

Tuttavia la strada affinché questi test diano vita a trattamenti efficaci contro il cancro, in realtà, è ancora lunga, perché occorrono ulteriori sperimentazioni.

FONTE: Nanyang Technological University Singapore

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook