“Pianta dei Suicidi”: scoperto il segreto dell’ortica più dolorosa del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Uno studio appena pubblicato sulla rivista Science Advances svela il segreto della pianta più dolorosa del mondo, l’ortica gigante dell’Australia, meglio conosciuta con l’inquietante nome di “Pianta dei suicidi“. Nulla ha a che vedere con le ortiche che conosciamo tutti, per fortuna anche l’apparenza è diversa.

Il suo nome scientifico è Dendrocnide moroides, diffusa soprattutto in Australia, caratterizzata da grandi foglie cuoriformi con margini dentati e una peluria urticante che la riveste completamente. È famosa per i suoi peli che rilasciano una neurotossina letale non appena vengono toccati. Ne deriva una lancinante sensazione di bruciore e l’area interessata si ricopre di macchioline rosse che formano un bordo gonfio dello stesso colore.

Chi è entrato in contatto con la pianta riporta storie angoscianti. Tant’è che nel corso del tempo sono nate numerose leggende secondo le quali avrebbe spinto uomini e animali a suicidarsi per via del dolore insopportabile, simile a quello di un chiodo conficcato nella carne per settimane, come l’ha definito il biologo dell’Università del Queensland Edward Gilding.

Se finora la sua letalità era rimasta, almeno in parte, un mistero, questo nuovo studio ha dimostrato che le tossine rilasciate attaccano una molecola coinvolta nella percezione del dolore dei mammiferi e interferiscono nella conduzione del segnale del dolore, che viene disattivato, durando quindi molto di più.

FONTE: ScienceAdvances

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook