Perché hai il naso chiuso quando hai il raffreddore?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Perché hai il naso chiuso quando hai il raffreddore? Il motivo ha a che fare con la maggiore produzione di muco nasale

Il raffreddore è accompagnato spesso dal fastidioso naso chiuso, fenomeno che può dipendere da varie cause, tra cui l’aumento della produzione di muco nasale, secrezione che svolge molteplici compiti.

Se da un lato serve a rivestire e mantenere umide e lubrificate le membrane epiteliali delle vie aree, la sua viscosità lo rende utile anche per fermare e intrappolare eventuali batteri.

Normalmente produciamo circa 1 litro di muco al giorno, che viene espulso dal movimento delle ciglia, estroflessioni situate su determinate cellule posizionate nel tratto respiratorio.

Ma quando abbiamo un’infezione delle vie aeree, proprio come il raffreddore, produciamo più muco. Il catarro che è un muco denso, tipico di quando il tratto respiratorio è infiammato, può dare la sensazione di naso chiuso impedendoci di respirare bene.

Inoltre con il raffreddore e l’infiammazione di gola e naso, il corpo provoca la dilatazione dei vasi sanguigni in queste aree con lo scopo di facilitare il trasporto degli anticorpi e delle cellule responsabili della difesa dell’organismo. Il flusso più abbondande di sangue provoca gonfiore dei tessuti che contribuisce a trattenere il muco nel naso che ha, così, difficoltà a fluire all’indietro come fa di solito in condizioni fisiologiche.

Più denso è il muco, essendo più pregno di globuli bianchi, e più si ha la sensazione di naso ostruito. Inquesti casi è necessario assicurarsi che se non si riesce ad evacuare, non finisca per ostruire i seni nasali. Per tale motivo, ad esempio, nei bambini piccoli, si consigliano i lavaggi nasali per cercare di espellere e defluidificare il muco.

L’uso di spray nasali, invece, non farà che peggiorare le cose rendendo il naso più umido, infatti, lo spray potrebbe rafforzare ulteriormente quella sensazione di naso chiuso. Molto meglio preferire l’adozione di fumenti e suffimigi o inalazioni a base di menta.

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook