In Libano la ‘Statua della Libertà’ realizzata con le macerie dell’esplosione al porto di Beirut

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Di fronte al porto di Beirut, coinvolto nella tragica esplosione del 4 agosto 2020, è comparsa la statua di una donna con una spada in mano, puntata contro la corruzione del sistema politico. L’ha realizzata l’artista libanese Hayat Nazer utilizzando le macerie dell’esplosione, come vetri, calcinacci, detriti.

La statua fa parte di una serie di iniziative partite il 17 ottobre in ricordo del primo anniversario del movimento di protesta antigovernativo. Sotto alla statua si nota un orologio fermo all’ora dell’esplosione, le 18:06 del 4 agosto 2020, in ricordo delle vittime della strage.

FONTE: Xinhuanet

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook